Sogno ancora.. e li vedo passeggiare giovani e belli..

“La mia solitudine sei tu.. la mia solitudine sei sempre tu.. ora non mi chiedere perchè.. se a testa bassa vado via..per ripicca.. senza te.. La mia solitudine sei tu.. Testarda io la canto questa mattina insieme a Roberto Carlos che amavo già da bambina inseguendo le note delle onde del mare che giungono a riva belle, calme arrotolandosi su se stesse con un filo d’oro insieme all’acqua.. meravigliose.. Come è meraviglioso questo mattino così silenzioso chè si odono solamente le onde del mare spinte da un leggerissimo vento fresco primaverile. Si sta che è una meraviglia. Il silenzio è tutto intorno a me ed io sono calma come è calmo il mare di oggi. Sospiro mentre una sigaretta è accesa. Scrivo quasi di fretta questa mattina che più tardi Hermano mi verrà a prendere. Andrò a pranzo dalla mia famiglia. E sono contenta. Il clima è ormai mite. La primavera è ormai arrivate e le giornate sono bellissime. Un leggero rimpianto di giovinezza affiora in me, dentro di me, rievocando le mie belle passeggiate all’aperto in questi giorni di tanto tempo fa. Le mie giornate vissute in compagnia allegra dei miei amici. Le risate, l’aria buona, e l’allegria appunto che c’era sempre. La giovinezza. E ieri mentre ero sul letto che sognavo un rosa, un po’ ad occhi aperti mi sono resa conto della mia età, senza troppo dolore. I miei giorni giovani li ho vissuti tutti però, all’insegna della bellezza e della libertà. La Primavera poi era stupenda. E lo è ancor di più nei miei ricordi rimasti quasi intatti. Il Viale con i suoi alberi e le sue foglie verdi, il Viale che ci vedeva giovani belli ed insieme. A parlare tra di noi ed eravamo in tanti. La mia è stata una bella gioventù. Uscivo sempre con la mia Vespa super veloce! E con i miei amici c’incontravamo sempre. Bellissimi giorni vissuti insieme. Mio padre e mia madre sono stati grandi! Mi hanno lasciato godere di questo bellissimo ed anche lungo per me periodo di gioventù. Mi sono divertita tantissimo.

Quanta libertà ho respirato! E quante belle risate così giovani!

Non ho nostalgia di quei giorni, solamente un po’. Uscivo, respiravo l’aria azzurra di quegli anni. E le mie belle e tante amicizie.

Nello spirito forse qualcosa è rimasto ancora. Poco. Forse si tratta solamente di bei ricordi. Ma va bene ugualmente.

Ora con il mio gattino da coccolare è come se fossi tornata un po’ più bambina. La sera prima di addormentarci ci facciamo tante coccole. Un piacere stupendo. Il mio morbido e bel gattino così buono. Queste sono ora le bellezze della mia età. Quando mi vengono a trovare le mie bellissime nipotine. Ecco. La mia vita è divenuta molto più semplice. Il mio caffè mattutino insieme ai miei fiorellini. Una sigaretta fumata in compagnia dei miei pensieri. Starmene qui a scrivere di me e della mia vita. Il mattino ho sempre qualcosa da fare. Il pomeriggio mi riposo. Magari mangiando un po’ golosamente i pop-corn che a casa mia non mancano mai!

Certo quando ero giovane il mio stato vitale era alto. Andavo molto più velocemente di qua e di là e le nostre birre, i nostri caffè, le nostre cene fuori, le nostre passeggiate con le Vespe. Avevo tanti amici. Che ho ancora solo che la vita si sa ci ha portato ognuno per vie differenti.

Accendo ora una sigaretta. Fumo e penso tra me e me. Ricordo che amavo molto le vie della mia Città. Amavo la mia Città. La sentivo mia. Ne sentivo l’appartenenza. Ed un po’ questo mi manca. Mi accorgo che mi manca la mia bella Città di provincia. La mia bella Città di mare. Le sue vie. I suoi colori. La sua placida atmosfera. Ormai sono tanti anni che non vado nella mia Città. (Abito fuori Città). Che non frequente un solo bar della mia Città E questo sì, mi manca moltissimo.

Camminare per le sue vie che secondo me sono anche romantiche. Una Città romanica che dà sul porto. Il suo bellissimo Viale, la sua stupenda Pineta. Il suo Porto romantico. I suoi bei parchi. Ma ormai manco da così tanto tempo da queste sue vie chè ormai mi sentirei spaesata nella mia Città.

Il suo bel Cielo quasi sempre mite e sereno. Il suo Viale alberato oh! quanto mi mancano!

Ma sono state le mie scelte di vita che hanno provocato questo allontanamento dalle mie origini. Non posso darne la colpa a nessuno. Ora vivo in un Borgo adiacente la mia Città ma lontano dal suo Centro.

Ed ormai sto qui. E ci sto anche bene. Sto fumando.. e ripenso alla mia casina quando abitavo nella mia Città e quando ancora era viva mia mamma. Era un bellissimo periodo della mia vita. A livello personale intendo. Ancora non mi ero ammalata. Il sole me lo godevo tutto. Ero giovane. Ed ancora mi divertivo praticamente tutti i giorni, insieme ai miei amici di quel tempo.

Così questo post è forse un po’ nostalgico.. forse sì. Il mio cuore sta ripensando a quei tempi andati e lontani.

Ma sorrido tra me e me. Sono abbastanza tranquilla questa mattina di Marzo. Di fine Marzo.

“Non ho più la mia Città” cantava quella bella canzone di un po’ di tempo fa. E così la dedico alla mia bellissima Città, porta d’Oriente, che dà su un mare magnifico. Che ha tante spiagge di tanti tipi diversi. La mia è una Città bellissima e particolarmente tranquilla.

“Non ho più la mia Città” canta ancora la canzone, e poi la vita corre ancora e velocemente anche se a volte ho la sensazione che il tempo si sia fermato qui con me. Poche sono le belle emozioni, ma mi bastano. Coccolare il mio gattino la sera mi basta per essere, per addormentarmi ancora contenta, abbracciatissima a lui che nel frattempo fa tante fusa.

Sospiro. Il post è terminato. Termina qui.

Una canzone.. non è facile da trovare questa mattina per questo post. Chè sia una canzone leggera ed anche primaverile. Una canzone magari giovane!

Che abbia il sapore, il profumo della Primavera.. che tanto fa innamorare cuori solitari.. tra i viali, sotto gli alberi e le loro verdi fronde, mano nella mano con lo stesso sogno nel cuore.. Una canzone d’Amore. “Love is in the Air”. E sorrido felice come una bambina che sogna insieme a loro di questo nuovo amore appena nato. Perchè la Primavera sorniona è galeotta, e bella forse proprio per questo. Evviva i nuovi amori che nascono in questi bellissimi giorni. Saranno ricordi indelebili nei loro cuori, che mano nella mano si stanno amando. Amori. Perchè l’Amore esiste. E ne nascono di nuovi e meravigliosi ogni giorno in tutto il Mondo!

Mano nella mano li vedo camminare quasi volando da terra. Parlano, sussurrano  tra loro paroline dolcissime. Ed un bacio all’ombra, quasi nascosto, tanto desiderato, sospirato con il profumo di una rosa..

smilingdog

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.