I miei pensieri, le mie considerazioni di oggi

“E la pioggia che va.. e ritorna il sereno.. dovrebbe aver piovuto questa notte, l’aria questa mattina è abbastanza freschina, ed il Cielo è annuvolato, di nuvole di pioggia.. Il Cielo è tutto un manto bianco senza sole. E’ Aprile. E la stanchezza, la debolezza e la voglia di dormire già si fa sentire sin dal suo primo giorno. Mah! Sarà anche l’effetto dell’ora legale. Io questa mattina mi sveglio verso le 8.30. Un sonno che è stato profondo, io e Timbuctu apriamo gli occhi insieme, contemporaneamente. In simbiosi siamo. Ed ecco il  nuovo giorno dopo tanti sogni notturni chè la notte è stata lunga anche questa volta, ecco un nuovo giorno. La luce del mattino mi sveglia. Un bel caffè, un paio di sigarette, i miei pensieri ed io che ci svegliamo piano piano, una bella preghierina del mattino che mi rigenera, mi rincuora tantissimo e mi dà nuove energie, più fresche e nuove ed anche il mio buon umore sembra svegliarsi. Ed eccomi qui. Nella mia postazione da blogger! Una sigaretta già accesa e le parole arrivano sul loro foglio senza grandissimi sforzi. La mia mente ha riposato bene, è fresca ed il mio cuore è anch’esso sveglissimo, e pieno di buoni propositi. Mi voglio dare delle chances anche io. Voglio partecipare al miglioramento di me stessa e del mondo con tenacia ed aumentando l’Amore per chi incontro e per chi incontrerò anche oggi. MIgliorarmi, migliorarsi, affinare i propri difetti, eliminare praticamente del tutto l’egoismo ed inserire nella priorità dei valori l’altruismo, la generosità, dimenticarsi di me stessa e potermi dare meglio agli altri. Sono queste le mie intenzioni, vigilare sul mio atteggiamento, e potermi migliorare e poter dare agli altri il meglio di me. E così anche oggi mi prendo tempo e spazio per poter scrivere, che è un po’ come parlare tra me ed i miei pensieri. Sì, la “maestrina” mi è sempre piaciuto fare. Sarà che sono la figlia maggiore, ma “insegnare” mi è sempre piaciuto, o meglio condividere quello che sapevo e che so, e che ho imparato. E così a volte mi vengono ancora a cercare per poter parlare un po’ con me. Ma a volte ho capito che è meglio saper tacere, ed ascoltare, che le persone hanno bisogno moltissimo di essere ascoltate. E saper tacere è già un buon inizio per poter ascoltare. Per far sì che e persone soprattutto quelle afflitte si possano confortare. Alleggerire per un momento il loro dolore. Chè è importante essere consolatori di anime. Oggi mi sento leggera. Il mio corpo ha riposato bene. E mi sento abbastanza in forma. Mi piacerebbe far parte di un qualcosa di più grande ed essere attiva! Essere anche io parte attiva di un Disegno imperscrutabile ma stupendo! Far parte attiva e benigna del Creato. Attiva soprattutto, e non perdermi nei miei pensieri e soprattutto giudizi più beceri e bassi, ma saper fare un bel balzo sopra se stessi e potersi dare da fare per il mio prossimo. Potermi liberare del tutto dei miei preconcetti e beceri pregiudizi e saper vivere questi tempi. Che sono tempi difficilissimi e bisogna essere presentissimi, attenti e non lasciarsi ingannare. Mi piacerebbe moltissimo pensare che non sono sola nel mio Cammino, ma che siamo tanti. Mi piace pensare di aver risposto positivamente alla Chiamata del Signore ed essermi messa a Sua disposizione. Oh! Che gioia sarebbe. Ma si tratta di Fede. E la Fede aumenta con la preghiera. La preghiera che apre il cuore e la mente. Bisogna insistere. Bisogna avere degli scopi. Scopi appunto Umanitari. Per aiutare gli altri nel Cammino, per migliorare questo mondo da migliorare. Risvegliare le coscienze che mi sembra si siano addormentate molte di esse. Sopite. Prese dai lacci di questo mondo che vuole illudere e riempire di falsi piaceri che allontanano dalla Vera Via. Dalla Verità. Ed in genere si presentano come piaceri bellissimi, hanno un’apparenza bellissima ma poi ti ritrovi completamente solo ed anche molto sofferente. Piaceri vacui. Illusori. Che inaridiscono i cuori. Rendendo più egoisti che mai le persone che ci son cadute. Ed allora non bisogna giudicarle, ma piuttosto amarle e ricordare loro i valori della Vera Vita. E secondo me non c’è bisogno di essere “bigotti” e così rigorosi, così immobili, ma amorevoli, misericordiosi, e provare anche compassione per chi si è perduto nelle strade del mondo. Essere comprensivi è la prima cosa per poter essere “utili”. Lo so, forse le tematiche che tocco qui, ormai da tempo sul mio blog sono di natura religiosa. Ma la religione esiste. Sa fanno prima o poi i conti con se stessi. Arriva il giorno in cui ci si incontra. Ci si specchia di nuovo con se stessi e ci si accorge dei tanti errori commessi. Così mai bisogna perdere le speranze di migliorarsi. Mai. Il tempo sembra breve, ma è tanto a nostra disposizione. E tutti veniamo messi alla prova. E spesso sbagliamo. Ma non dobbiamo dimenticare le doti, i Doni che ci sono stati dati, i Talenti che ci sono stati dati. E bisogna spenderli, usarli ogni ogni giorno. Ed usare bene le nostre parole. Ed arrivano anche i giorni di Gioia vera! Il dolore fa parte della Vita. Questo è quasi un imperscrutabile Mistero. Ma il dolore bisogna rammentarselo sempre ci accomuna. Così pregare al mattino fa bene. Il cuore si rigenera. E si apre maggiormente al prossimo. Come se pregare aprisse il chakra del cuore. Lo fa pensare ed agire meglio. E lo migliora. Io sto cercando di vivere meglio possibile, seguendo le Leggi d’Amore che ho ricevuto come mio insegnamento. Ci sto provando. Ci provo di nuovo. Come tanto tempo fa. Cerco di parlare meno, di tacere di più, di pregare di più, che il mio cuore si rasserena tanto, le sue onde anomale si placano dopo aver pregato. Anche la sera. Dormendo poi più serena. A volte le Coscienza si addormenta e può tacere, ma se ci si pensa solo un po’ la Coscienza non tace mai, siamo noi che non l’ascoltiamo più. Ma la Vita perde il suo sentiero giusto, forse doveva anche andare così, ma bisogna tornare ad ascoltarla, allenarsi, si diventerà con il tempo più sensibili verso se stessi e più disponibili verso gli altri. C’è una grandissima chiusura verso il “diverso” verso chi è differente da te, una chiusura che il Signore secondo me non apprezzerebbe di sicuro. Troppa rigidità, e troppe regole sbagliate. Bisogna essere molto attenti, e vigili, ed anche non aver paura di dire la propria, anche se con prudenza. E non rassegnarsi mai, ma lottare e sperare e cercare sempre di essere dalla parte giusta. Le ingiustizie bisogna combatterle, sempre. E ce ne sono di ingiustizie ancora! Quante sono.

Questi sono i miei pensieri e considerazioni di oggi. Non bisogna temere ed aver paura delle ombre. Delle proprie ombre. Bisogna sempre riattivarsi. Lavorare. Spiritualmente intendo. Non lasciarsi troppo condizionare dagli altri, dai cattivi esempi. Ma essere già un buon esempio. Io lo so di aver perso un giorno ormai remoto la Retta Via, la Via Maestra, ma oggi mi sento di nuovo Amata, Perdonata, e con tanta tanta forza spirituale dentro di me. Come la pecorella smarrita. Mi sento parte di un Grande Insieme. Più grande di me. Ed oggi non mi sento sola.

smilingdog

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.