La mia mente libera..

“Regalami un sorriso.. ho bisogno di un bel sorriso sincero a me, alla mia persona, un sorriso dedicato a me. Ne ho bisogno come tutti. Sento il mio corpo pesante. Vorrei librarmi nell’aria volare insieme alle nuvole fra il Cielo e la Terra, respirare il profumo dell’erba fresca, respirare il profumo del mare.. respirare anche il profumo della pioggia sui selciati.. mah.. voglia di libertà.. E questo mio foglio bianco qui di fronte a me un po’ di libertà, una libertà particolare, un po’ me ne regala.. scrivo liberamente sospirando n po’ qua e là e fumandomi la mia sigaretta che è sempre accesa. Mi sveglio dopo tantissimi e coloratissimi sogni dopo tante ore di sonno. Sto dormendo tanto in questo periodo. La Primavera mi fa dormire tanto.. Io ed il mio gattino ce ne stiamo sul nostro lettone ore ed ore a dormire profondamente ed io in cerca quasi ossessiva dei miei sogni così particolari. Respiro. Sono qui. Di fronte al mio pc. Leggo le notizie del giorno mentre sorseggio il mio caffè. Non lavoro e la cosa mi pesa. Ma ormai è da tanto tempo che non lo faccio ma sembra che io non mi sappia rassegnare né alla mia malattia né al lavoro che non riesco più a gestire. Respiro. Scrivo qui. Nella mia piccola rubrichina quotidiana. Nel mio amato blog. Nel quale annoto pensieri ricordi sensazioni.. colori.. atmosfere del giorno.. Oggi per esempio il Cielo è grigio e sembra che possa piovere anche oggi. La terrazzina l’ho aperta solo per poco, perché è freddo fuori.

Fumo.. e penso un po’ tra me e me..

L’umore non è malvagio. Sono riposatissima. Sento solamente il gran peso del mio corpo e male alle spalle.

Berrei volentieri una caraffa di caffè intera. Per quanto ancora sono assonnata. Aprile.. dolce dormire.. ah! come si dorme bene però in questo mese! Ieri per esempio ho trascorso l’intera giornata nel letto a dormicchiare coperta sul morbido cuscino. Insieme al mio gattino. Pigramente. Io che la pigrizia non la amo. Ma se ci penso solo un po’ pigra lo sono diventata. Fisicamente moltissimo, ed anche mentalmente. Psicologicamente anche. Un po’ è la mia patologia che mi ha tolto nel tempo molti dei miei antichi interessi come il cinema, la letteratura, l’amore per la poesia, i quadri, insomma mi ha impoverito tantissimo nel tempo, ed un po’ è anche l’età, che mi vuole sempre riposata soprattutto durante il pomeriggio. E ricordo anche mia mamma trascorreva i suoi pomeriggi nel letto a sferruzzare maglioni stupendi di lana ed a chiacchierare con le sue amiche al telefono, sempre dal letto. La mattina si alzava, andava a fare la spesa, cucinava sempre  benissimo, poi al pomeriggio si riposava. Ed io anche il pomeriggio me ne sto nel mio letto e riposo. Magari mangiandomi golosamente dei pop-corn, oppure patatine fritte, e fumando le mie sigarette stando anche sul social Facebook. Il pomeriggio mi riposo ecco. La mattina fortunatamente ho ancora energie e la trascorro in piedi, magari seduta nel soggiorno. Insomma forse faccio come le altre mie coetanee. Non lo so.

Mi manca molto il fatto di non aver avuto figli. Ci soffro molto. Più passa il tempo più ci soffro. Fortunatamente ho le mie amate nipotine che ogni tanto mi vengono a far visita. Con mia grandissima gioia.

Ho la mente ancora assonnata ed anche distratta questa mattina.. si astrae da tutto anche dalle mie parole. Come se la mia mente fosse lontanissima anche da me. Fosse a navigare sopra il mare.. libera.. senza pesi né pensieri.. non ne vuole di pensieri questa mattina.. e libera se ne sta ad osservare cose che i miei occhi non riescono. E questa è forse la mia vera Natura. L’astrarmi da tutto e da tutti. E forse non si tratta di distrazione ma di esigenza di volare.. di osservare in maniera del tutto diversa, di vivere diversamente ogni cosa che osserva.. che vive.. così è attratta oggi dal mare.. dalla sua vastità, dal suo movimento che un po’ le assomiglia.. e poi l’infinito che l’aria ed il Cielo donano ai suoi sensi.. tutti particolari.. così distanti da me.. dalla mia fisicità.. volare sopra la terra.. ed osservare.. un po’ più dall’alto la Natura che tanto ama.. i suoi colori.. l’ondeggiare mosso del mare.. e poter respirare quella libertà così distante altrimenti da me. Dal mio corpo.

Così mi sento bene.

Lascio libera la mia immaginazione.. e così mi sembra di sentire anch’io il profumo dell’erba e dei miei fiori, il profumo della pioggia.. il profumo del mare.. se solo mi lascio andare.. cosa che faccio ormai di rado.

Così oggi.. ho bisogno di sentirmi libera.. l’aria che respiro.. m’invoglia a liberarmi dal mio corpo, dal mio peso corporeo, dalla mia fisicità ed eccomi ad osservare come un uccello in volo la vastità del mare.. le sue onde bellissime.. volare..

La voglia di volare..

Il grande desiderio di libertà.. io così oppressa nel mio corpo pesante.. ho bisogno di respirarla la mia libertà della quale sento tanto il bisogno..

Così la mia mente se ne va.. lontano da me.. fuori dalle finestre.. e respira felice.. felice la sua essenza.. il suo corpo etereo e leggero.. leggero..

Ho bisogno anche io di leggerezza.. di mare e di infinito.. cosa che altrimenti mi spaventa tanto.. l’infinito e la grandezza dell’Universo.. mi spaventano.. ho bisogno altrimenti delle mie mura domestiche chè ho paura dei non confini. Dell’immensità che mi circonda. Ma viaggiando, lasciando libera la mia mente, ecco che mi sento partecipe felice a modo mio di quello che mi circonda della Natura stessa, del Creato, e così mi sento libera anche io.

Già.. la libertà è una necessità. Senza non si può vivere. Così mi astraggo. Trovo la mia via di fuga. Senza poi fantasticare troppo.. ma librarsi un po’ più su dal proprio corpo.. e lasciarla vivere libera.. Lasciarla vivere..

La mia mente è libera questa mattina.. e se ne va a spasso per il mondo. Non troppo distante da me.. che è una mente bambina.. provata.. ma ancora libera.. così oggi mi sento meglio.. E’ sempre una bellissima sensazione ed azione dare e darsi libertà.

Chè la libertà è come l’aria.. un’esigenza vitale..

Sentirsi liberi è come volare..

E mi ci sento così di rado.. che oggi, questa mattina la mia mente è come se me l’avesse chiesto.. ed io ho ceduto ai suoi bisogni.. vitali.. darle ossigeno e vita.. e movimento.. chè il movimento è importante anche per la mente.. per ossigenarla.. per darle vita e gioia.

Così immagino anche io il mondo “di fuori”, il gran mare in continuo movimento, l’erba insieme al vento, l’aria che sfiora i miei capelli.. il mio cuore che si ossigena di più..

Un po’ forse ho fantasticato, ma neanche poi tanto. La mia mente sta volando davvero sopra il mare.. vola leggera.. senza alcuna preoccupazione.. come una stupenda meditazione.. di un corpo alleggerito.. la cui mente libera osserva quello che ama..

Le onde del mare.. il vento che soffia.. il Cielo lassù in alto lontano.. volare..

Chè sensazione di grande leggerezza sta provando la mente mia.. le do’ la sua libertà.. di potersi muovere.. anche senza di me..

smilingdog

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.