Una mattina serena..

“Ecco.. la musica è finita.. gli amici se ne vanno.. e tu mi lasci sola.. più di prima.. Un minuto è lungo da morire se non è vissuto insieme a te.. magnifica la canzone che mi è venuta in mente questa mattina uggiosa. Le onde giungono a riva rincorrendosi, il Cielo è bianco di pioggia. Questa notte e ieri è stato freddo ed ha piovuto sempre. Io però sono in compenso riposatissima, e sorrido oggi di fronte al mare ed al mio pc. Mi accendo ora una sigaretta. Fumo.. me la prendo comoda.. penso un po’ tra me e me.. ed ascolto il rumore del vento che soffia freddo.. Neppure il mio gattino Timbuctu se ne è voluto uscire come sua consuetudine fuori nel suo terrazzino.. troppo freddo anche per li. Ma per me il freddo è congeniale oh sì. Il freddo mi ritempra sospiro e mi sento bene nella mia pelle ed in casa. Il freddo di ieri e la sua pioggia mi hanno rigenerato. Amo l’Inverno e ieri ed anche oggi sembrano giornate ancora invernali. Ora il mio gattino se ne sta appollaiato sopra il divano qui nel soggiorno e dorme di nuovo. Io ho sorseggiato il mio caffè allegramente. Sono di buon umore questa mattina. E sì mi sembra sabato anche oggi visto che domani sarà festa ancora. Respiro, sospiro, osservo da qui i miei occhialini dorati e leggeri appoggiati al naso. La mia sigaretta appoggiata e fumante sul suo posacenere tondo e color dell’argento. Oggi non ho tante paure. Mi sento meglio rispetto gli altri giorni. Sarà anche che ho dormito tanto e bene anche per tutto il pomeriggio intero di ieri. Sono riposatissima e forse ne avevo bisogno. Mi sento rilassata mentre odo l’ondeggiare del mare qui vicino casa e le sue onde..

I sogni notturni in questi giorni sono tutti belli, colorati ed anche spensierati. Mi piacciono tanto.

Ieri sono stata a pranzo fuori con mio padre e mia sorella, ed abbiamo mangiato proprio tanto e bene. Un bel compleanno allegro insieme. Forse è questo che mi ha messo poi di buon umore. Mi ha ricordato le mille e più volte che mio padre a me e mia sorella ci portava sempre a mangiare fuori. Tortellini alla panna ed una coscia arrosto di pollo questo era il mio menù classico di quando andavo al ristorante quando ero una bambina. E nostro padre al ristorante ci portava spessissimo. Ero quasi sempre a mangiare fuori. E, ricordo, quanto erano buoni quei tortellini alla panna.. così golosi.. un piacere per il mio palato e la mia pancia, ed anche per i miei occhi.. li amavo proprio tanto.

Ed anche oggi amo mangiare bene. E mangio bene. Anche se vivo per conto mio mi cucino sempre pietanze golose. E poi proprio come mio padre vado a periodi. Per un lungo periodo mangio tagliatelle ai funghi porcini che letteralmente adoro, poi per un altro, per esempio questo periodo che è divenuto già lunghissimo ma non per questo mi sono stancata, ad una certa ora della giornata mi alzo e preparo dei fusilli al tonno burro e parmigiano. Una delizia per il mio palato. E’ oltre le lasagne di mia sorella, il mio primo piatto preferito da sempre. E’ facilissimo da cucinare tutto da freddo ed è gustosissimo al palato. Eh sì sono golosa ed un po’ “cicciona”. Ma anche per questo vado a periodi. Dei periodi sono un po’ cicciotta (abbastanza direi) e dei periodi mi dimagrisco e posso di nuovo indossare quegli amati jeans che mi fanno ancora sentire giovane!

Oggi mi sento bene, in forma. Il tempo così freddo e grigio mi fa stare bene con me stessa. Avrei dovuto nascere più a Nord Europa dove il tempo è sempre così. Uggioso. Ed anche freddo.

E sono anche allegra.

E così anche questa mattina è iniziata. Bene direi. Senza troppi pensieri bui, ma con un raggio di sole nel cuore.

Sono anche più ottimista questa mattina. Ma poi ho pensato che assomiglio dentro di me molto a mia mamma Mara. La cosa non mi dispiace. Mi sento solo un po’ più fragile di lei. Lei, mia mamma, era, è stata una donna molto coraggiosa, forte, con una gran forza di volontà, dignità. Forse no. Non le assomiglio se ci penso meglio. Così mi sto chiedendo questa mattina a chi somiglio io della mia famiglia. Non saprei. Forse di più a mio padre. Anche se mio padre ha dimostrato anche lui nella sua vita una grande forza di spirito, di adattamento, e di forza interiore. Di allegria, di voglia di sdrammatizzare. Io mi reputo la più pessimista della famiglia. E non so da chi ho ereditato questo sentimento così radicato dentro di me.

E mi chiedo da mia madre che cosa ho ereditato. Non mi so ancora rispondere.

Il vento sta soffiando forte fuori dalle finestre.. sfiorando i petali dei miei delicati ciclamini colorati e tanti.. profumati..

Così anche oggi ho scritto un po’.

Oggi non sento gli “acciacchetti” dell’età. Sono proprio rilassata. Come ho dormito bene. Ed anche tantissimo. Mi fa bene dormire profondamente e tante ore consecutive. Vado sempre a dormire verso le 8 della sera chè fuori è ancora giorno. Ma mi copro con la mia copertona calda, appoggio la testa al comodo cuscino, un braccio sul quale si appoggia il mio gattino, ed eccomi, al riparo delle intemperie e dal mondo, mi addormento quasi subito. Placidamente.

C’è da dire che Hermano mi facilita tantissimo la mia vita. Mi prepara per esempio tutte le sere una bella spremuta di arancio che è la mia cena. Me la gusto tantissimo. Mi vizia forse troppo.

Ed un po’, anche se la mia salute è sempre stata tanto cagionevole, sono sempre stata viziata, prima da mia mamma e papà, poi ora da Hermano. Prima anche dai miei amici cari. Insomma a modo mio sono stata tanto coccolata ed anche viziata.

Hermano va sempre a fare la spesa. Io non esco quasi mai di casa. Forse altre persone vivono come me. Non lo so.

A modo mio sono stata e sono amata anche io.

Oggi lo sento il calore che umano che emana da me ed anche da chi mi sta vicino. Ecco! Un raggio di sole spunta proprio ora sopra il mio terrazzino. Uscirò, terminato questo mio post, uscirò a respirare l’arietta mattutina e l’odore di terra bagnata che mi piace tanto.. fumerò una sigaretta scrutando il Cielo, le sue nuvole, ascoltando il canto degli uccellini. Amo molto questo angolino di casa che è il mio terrazzino. Ho come la bellissima sensazione di starmene a contatto con la Natura che io ho sempre amato tanto. La collina verde antistante la mia terrazzina la guardo sempre con tanto amore. Il suo verde mi affascina. Come mi affascinano gli alberi vicini alla mia casa e soprattutto il piccolo ma curato giardino di fronte a me.

Eccomi, sono pronta. A respirare un po’ di buon ossigeno mattutino.

Forse mi coprirò meglio chè è un po’ freddo ancora.

Il post termina così. “La voce del silenzio” cantata da Mina inserirò qui oggi. Chè ho un silenzio che mi circonda che è stupendo. Magico. Il silenzio è un grandissimo Dono dal Cielo che io so apprezzare tantissimo.

Buona giornata serena a te che passi e leggi ❤

smilingdog

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.