“Un sabato italiano..

“Ed ho in mente te.. alla mattina.. oh oh.. ed alla sera te.. cantavano negli Anni ’60 questa bella canzone rivisitata da Vandelli e Shapiro, poi penso anche alla versione bellissima di Ivan Cattaneo, cantante che mi è sempre piaciuto tantissimo! Sono, diciamo, allegra! E’ sabato sera, sono uscita con la mia famiglia a cena fuori, sono rientrata ed ora non ho sonno! Così nel silenzio della sera comincio a scrivere.. piano piano senza far rumore.. Sono sveglissima! Ho bevuto un po’ di caffè oggi pomeriggio molto volentieri! E non riesco ora a prendere sonno. Ma non è tardissimo ed io sono lucidissima. Non importa se farò un po’ più tardi del mio solito. Del resto ho dormito profondamente e bene per tutta l’intera giornata. Sono di ottimo umore.. e vorrei cantarla questa canzone a voce alta “Ed ho in mente te..” e sorrido tra me e me.. Scrivo sottovoce perché qui da me c’è Bibi, mia nipote che è venuta a dormire da me. Aveva sonno e si è distesa qui nel divano che è comodo e credo proprio si sia già addormentata. Io sto scrivendo al buio. Ma c’è la luce del pc e non faccio fatica.

Mi sento bene. Mi sento serena. Questo pomeriggio ho fatto proprio un profondo sonnellino sereno e mi sono svegliata bene e di buon umore. Poi è arrivata inaspettata la telefonata di mio padre: “Vanna, vogliamo andare a cena insieme a tua sorella?” Ed io felicissima ho risposto: “Sìì!! Papà! Molto volentieri. Una doccia veloce, un caffè.. che mi tenesse sveglia per la cena ed ora.. ora eccomi qua! A scribacchiare sul mio pc silenziosamente.

Non so quando prenderò sonno. E’ un periodo che non ho tempi regolari. Poiché dormo per quasi l’intera giornata, la notte faccio più fatica giustamente a dormire. Poi il caffè.. non dovrei berlo.. ma va bene anche così.. non ci trovo niente di male.. essere svegli a quest’ora. Sono le 00.07 della Notte. Tutte le finestre sono chiuse. Si sta bene in casa. E l’arietta dolce che ho respirato mentre eravamo al “nostro” Ristorante mentre fumavo una sigaretta di fuori era davvero dolcissima. E’ la seconda volta che esco di casa dopo il mio ultimo ricovero e sono stata davvero felicissima di uscire all’aria aperta.

Respiro un sospiro di sollievo. Mi sento viva! Presente a me stessa, la mente è lucida, e tutto sembra procedere bene.

Il mio gattino sta dormendo anche lui.

Si odono le onde del mare giungere a riva.. calme..

Tutto il resto intorno a me è silenzio che io amo tantissimo.

Mi accendo ora una sigaretta.. fumo e penso un po’ tra me e me.. una piccola pausa.. di sospensione.. godendomi in pieno rilassamento questo momento di gran pace che ho dentro di me ed in casa..

Domani che è Domenica credo proprio che andrò alla Santa Messa. Non partecipo ad una Messa da prima che mi ricoverassi, è passato più di un mese. Ne sento la necessità e non sarò stanca domani sera alle 19! A costo di bermi alle 17 un altro caffè! Ci devo e ci voglio andare!

Cos’altro aggiungere? Cos’altro scrivere? Che i miei occhi sono sorridenti dopo tantissimo tempo che non sorridevano? Che mi sento più viva ed anche più presente a me stessa ed alla mia volontà? Che sì, mi sento anche più felice ed anche più libera? Che sono più a contatto con me stessa? Con la parte più profonda e vera di me? Sì! Sono cose che sono tutte accadute. Sono da un lato guarita e più leggera da un altro sono molto più a contatto con quello che veramente desidero. Con quello soprattutto che sono. Nel profondo di me stessa. Sono guidata. Sono certamente stata Aiutata, ed è come se mi fossi finalmente sbloccata ed avessi tolto da dentro di me un macigno pesantissimo che non mi faceva vivere.

Respiro e mi godo l’aria che respiro. La vita mi sembra molto bella! Guardando il Cielo il mio cuore non ha più nostalgia né rimpianti né dolore oppure poche parole, ma tanta luce nel cuore e soprattutto tanti sogni da avverare, tanti desideri anche nascosti, tanti sogni e soprattutto tanta Speranza che avevo perduto tantissimi anni fa.

Il mio passo è più leggero sia animicamente che fisicamente chè mi sono dimagrita e cammino molto meglio! Ma cammino anche spiritualmente più presente, più viva, con più volontà. Ed anche con più Fede che avevo perduto senza nemmeno rendermene conto, credo.

Così eccomi qui. La cena non è stata eccezionale, ma mio padre io e mi sorella siamo stati bene ugualmente.

Il sonno non sta arrivando.. Sospiro.. ma non è poi così importante. Dormirò più tardi.

Forse uscirò fuori sul terrazzino a godermi il Cielo notturno e la Notte. Fumerò una sigaretta.. nel silenzio tutto attorno a me.. Camminando piano per non svegliare mia nipote Bibi che però ha il sonno pesante.. Non credo che si svegli prima di domani mattina!

Mi preparerò una tazza di caffè decaffeinato con del latte freddo che aiuta il sonno.. ci devo pur provare ad andare a dormire!

Il post termina qui. Ho scritto quello che dovevo scrivere.

Inserirò “Io ho in mente te” cantata da Ivan Cattaneo, del quale quando ero giovanissima ero innamorata per il suo stile, unico! Ed anche per la sua bellezza! E poi mi piace anche come canta! Ancor oggi ascolto le sue canzoni con molto piacere!

E’ un cantante, un Artista unico nel suo genere e molto molto originale. Chè bello! Questa sera al buio, qui, me l’ascolterò volentieri!

Buonanotte a chi passa e legge ❤

smilingdog