“Come le stagioni..

Non ho sonno. Sono le 21.58, in genere verso le 8 8.30 della sera mi addormento. Oggi questa sera sono sveglissima! Forse quel caffè di troppo il pomeriggio.. probabilmente..

Così, dopo essere stata nel letto al buio fumando e fumando.. decido di alzarmi e venire qui a scrivere un po’. Timbuctu mi segue immediatamente. Dal nostro lettone scende e si alza insieme a me.

Cosa scrivere.. Cosa scriverò.. ancora non so.. Mi accendo una sigaretta.. ho voglia di starmene qui di fronte al pc a scribacchiare un po’.. Sospiro.. e respiro un’arietta dolce della sera.. Sono uscita nel terrazzino a guardare le stelle.. c’era Venere, la più luminosa, proprio sopra di me.. il Cielo questa sera è bellissimo, limpido ed azzurro..

Ancora non è Notte.. diciamo che è sera.. Le prime ore della sera. Ma io non guardo mai la Tv, almeno da circa una trentina d’anni! Così non mi resta che scrivere qui.. qualcosa..

Fumo.. e penso un po’ tra me e me..

Le auto passano sotto casa.. Con passo felino e silenzioso il mio gattino è qui vicino a me.. che è sveglio.. siamo in simbiosi, e forse comincia a giocare tra sé e sé.. come quando era cucciolo..

Non sono mai.. penso.. completamente felice.. forse quando sono al reparto provo questa sensazione, altrimenti tendo alla malinconia.. quella tipica autunnale.. ecco proprio quella.. si dai primi anni della mia vita.. ho un animo crepuscolare.. e non ci posso fare nulla.. come un fiume mi attraversa.. e lontano vado via con i miei pensieri.. tra passato.. presente e malinconia anche verso il futuro.. come un fiume dorato.. ma non è una sensazione non bella.. è malinconia allo stato puro.. Sospiro quasi inerme e quasi rassegnata a questo mio carattere.. che ci sta bene con i colori di questa Stagione che io amo moltissimo. Le sue pioggerelline.. gli alberi un po’ più storti ed abbassati dal vento.. dal vento freddo.. e le loro foglie.. bellissime che si arrotolano inseguendosi ed inseguite dal vento.. verso viali lontani.. E’ una stagione molto romantica..

Ombrelli ed impermeabili che nascondono capelli arruffati e gli innamorati che si abbracciano sotto la pioggerellina..

E la pioggia che scende come lacrime dalle finestre.. bellissima immagine.. chè stuzzica l’immaginazione e la fantasia anche giovane.. soprattutto giovane.. di quando si stava in casa perché pioveva e si stava a guardare fuori dalle finestre chiuse.. vedevi scendere la pioggia che come lacrime dal Cielo entravano in te stesso.. e nasceva la malinconia.. di sogni sognati nel cuore ed amori romantici..

Da ragazzina ho tanti ricordi di pomeriggi trascorsi così davanti alla finestra.. a guardare la pioggia scendere.. goccia a goccia.. e sospirare solitaria.. rientravo e riprendevo a studiare.. pomeriggi autunnali..

Sì, probabilmente sono molto meteropatica. Ma l’Autunno lo amo particolarmente soprattutto per i suoi colori.. ma amo anche le altre stagioni..

Ma preferisco il freddo. Chiusa in una giacca calda a bermi un cappuccino dolce. Oppure un cioccolato caldo.

Ma ancora è presto per parlare di questi tipi di clima. Fuori l’aria è ancora dolcissima. Io sto indossando una t-shirt di cotone nera. Sono vestita leggerissima. Forse l’Estate non è ancora terminata. No.

Vorrei scrivere cose più profonde.. ma non riesco ad andare nel profondo di me. Non ci riesco da tanto tempo. Un po’ è la vita che ho condotto, un po’ è la malattia che ho, un po’ sono le medicine che assumo. Non riesco ad andare in profondità di me stessa. E poi in profondità di me stessa c’è talmente tanta tristezza che è meglio così. Restare leggeri ed in superficie.

Lievi.

Al limite del superficiale. Ecco.

Anche se io la superficialità in genere non l’ho mai amata. Di nessun genere. Ma qui.. devo per forza essere più lieve e leggera.. è anche una questione di scelta mia di scrivere così.

Sospiro.. respiro.. fumo la mia immancabile sigaretta e forse ho terminato anche questo post.

Inserirò una canzone d’Amore che reputo bellissima di Aleandro Baldi che s’intitola “Come le stagioni”. E’ una canzone che ascolto sempre molto volentieri. Come del resto tutte le canzoni di questo bravissimo Artista.

Il post termina qui. Non ho sonno ancora.. me ne starò nel letto.. in attesa che arrivi il prezioso sonno!

smilingdog

 

 

 

 

“Ma che freddo fa..

“Oh che sarà che sarà.. Per prima cosa mi accendo subito una sigaretta ora nel silenzio della Notte. Sono le 03.28, sono sveglia già da un’ora.. fresca e pimpante dopo aver sorseggiato con tutta calma il mio caffè! Sospiro, respiro, intanto un treno merci transita veloce nella Notte ancora buia e forse anche un po’ fredda. Ho tutte le finestre della casa chiuse ed io ci sto bene. Tutto silenzio intorno a me. Tutti i miei vicini di casa dormono ancora ed anche il mio gattino, dopo essersi svegliato con me ed aver mangiato di gusto la sua pappa al tonno, si è riaddormentato appoggiandosi sul divano del soggiorno. Nel soggiorno dove io ho fumato, dopo il caffè, un paio di sigarette, un po’ assente, senza troppi pensieri, ma quasi serena dopo un dolcissimo risveglio. I sogni sono stati anch’essi dolcissimi anche se ora non li ricordo più..

Questo silenzio che c’è intorno e dentro di me mi dona pace. Pace nell’animo e nel cuore.

Non sono “turbolenta” ed inquieta.. no.. al contrario mi sento bene, rilassatissima. Ho dormito profondamente e le ore giuste. Ho dormito bene. Sospiro ed intanto sto fumando la mia sigaretta.. indisturbata.. Queste ore della Notte le amo particolarmente. Nessuno che mi possa disturbare.. il cellulare silenzioso anch’esso.. e non ho nemmeno voglia a quest’ora di ascoltare musica.. Mi godo questo bel momento nel quale sono sveglia mentre tutto tace..

Il mare tace anch’esso..

La Città pure sta dormendo.. sembrerebbe proprio così..

Vado a giorni alterni, ci sono giorni nei quali sono serena e tranquilla, ed altri molto meno. Oggi mi sveglio bene e sono tranquilla. Sospiro.. respiro.. guardo le foglioline delicate delle mie piantine ed i fiorellini minuti e rosa della mia piccola orchidea. Dormono..

La Natura tace tutta..

Il post di oggi credo che sarà breve. Non ho tanto da scrivere e da descrivere.

Anche se un po’ me ne dispiace. Mi piace molto quando scrivo qua.

Ieri pomeriggio sono dovuta uscire con Hermano per alcune incombenze, sono stata bene, non mi sono stancata troppo e poi infine siamo andati a cena fuori. Pesce fritto fresco! Era buonissimo!

Se dipendesse da me me ne starei sempre in casa. Non uscirei mai! Sto bene con il mio gattino. No. Non uscirei mai. Me ne starei in mia compagnia e quella delle mie piantine  e del mio gattino e non mi stancherei credo. Poi le volte che esco, se non mi stanco troppo fisicamente, poi sto bene a prendere un po’ d’aria all’aperto.

Comunque queste sono le ore più belle di tutta giornata. Chè sono sveglia mentre tutti dormono. Mi dà un gran senso di pace ed anche di libertà come quando ero bambina chè mi piaceva moltissimo starmene sveglia la Notte! La Notte mi è sempre piaciuta vivermela piuttosto che dormire! I suoi colori, la sua bella e particolare atmosfera.. anche da ragazza me la godevo la Notte facendo le ore piccole. Nasco “nottambula”. Amo la Notte ed i suoi bei colori. Ora la Notte non esco più. Per vari motivi. Non ho più l’età.. come si dice.. ma non posso dire di non essermele godute le Notti varie che ho vissute.. e sono state tante.. dall’Infanzia chè andavo a dormire verso le 2 della mattina di nascosto dai miei genitori (vedevo tutta la Tv, i sui film di nascosto! divertendomi tantissimo!) e poi più tardi da ragazza, chè uscivo fino a tardi! Forse in questo ho preso da mio padre chè anche lui ama le ore notturne.

Ed anche ora amo la Notte e sono sveglia! Felicemente sveglia! Poi durante il giorno dormo e mi riposo. Così mi accorgo di non essere poi cambiata così tanto. La mia natura essenziale è rimasta. Vado a dormire prestissimo, questa è la sola differenza, verso le 8, 8.30 della sera, e poi dopo circa 7, 8 ore di sonno mi sveglio e la Notte è ancora tutta per me.

Ho paura del buio, una delle mie tante fobie, ma non del buio affascinante della Notte!

Mi accendo ora una sigaretta.. Fumo e mi rilasso.. e penso un po’ tra me e me..

La Notte mi fa sentire molto più libera, magari è solo una sensazione ma è così. Non parlo con nessuno, se non con le mie piantine ma che ora stanno dormendo e non le disturbo, e con il mio gattino che anche lui sta dormendo. Perciò sono in compagnia solamente di me stessa.. e sto bene così.. Gli “altri” un po’ mi destabilizzano e non penso la causa sia la mia malattia ma piuttosto il mio carattere chiuso. La mia parte solitaria che amo tanto.

Non amo la confusione e le persone confusionarie. Mi piace il silenzio e la sua quiete.

E non mi piace nemmeno parlare tanto. Mi stanca e poi mi annoia.

Ascolto la musica. Tutto qui. E mi piace il momento nel quale mi siedo sul terrazzino a respirare ossigeno ed osservare i colori del Cielo e le sue nuvole, sognare un po’.. e veleggiare con esse.. sospinte magari da un leggero vento che io amo moltissimo il Vento.. lo amo moltissimo.. mi fa sentire viva! Lo respiro.. mi dà anch’esso quel senso di libertà che è difficile trovare altrove per me..

Sono le 04.02, sono le prime ore del mattino.. ma il Cielo è ancora tutto scuro. Un lampione è acceso nel mezzo del Cielo ad illuminare la strada e me.. qui.. che scrivo quasi al buio.. e sottovoce..

Inserirò una canzone di Nada la sua prima canzone che le ha portato il gran successo, che fu uno dei primi regalini che mia mamma mi fece tornando a casa dalla spesa. Una mattina meravigliosa. Ricordo ancora i suoi occhi vivi e felici di farmi questo splendido dono, “Ma che freddo fa”, ero, ricordo, a scartarlo così felice.. momenti indelebili nella mia Vita! Questa canzone l’avevo ascoltata la prima volta a San Remo ed avendo musicalità nel sangue me ne innamorai subito anche delle sue parole. Così mia mamma mi regalò il disco! Fu una giornata meravigliosa! Di gioia pura! E non dimentico gli occhi felici di mia mamma nel farmi questo bellissimo regalo! Avevo circa 5 o 6 anni. Ero in quel momento felicissima!

Ecco anche oggi ho scritto qualcosa. Le parole vengono da sé. Come i bei ricordi. I bei ricordi fanno bene all’Anima che ha bisogno di distendersi, di fermarsi un momento, di rilassarsi e di provare ad essere serena. Altrimenti non si è felici mai!

Così ora riascolterò questa bella canzone chè è tanto tempo che non ascolto!

Buongiorno a te che passi e leggi ❤

smilingdog