Ricordi d’infanzia..

“A modo mio quel che sono l’ho voluto io.. canto mesta questa splendida canzone di Lucio Dalla. Sospiro già.. non so se pubblicherò questo mio post.. ancora non lo so.. so che mi aiuta a distrarmi lo scrivere.. deglutisco amara un respiro. Mi sveglio già appesantita da brutti pensieri. Preparo la pappa a Tito che mangia affamato di prima mattina. Mi sveglio verso l 5, 5,30. Non ricordo bene. Ho dormito profondamente. Non ricordo di aver sognato questa notte. Il corpo è riposato, preparo il mio caffè chè mi mette un po’ di contentezza. Cerco di aiutarmi. Cerco consolazione. Bevo i miei due caffè e latte freddo. Sospiro e mi accendo una sigaretta.. sto fumando meno questo periodo e penso molto.

Penso molto. Ho ritrovato i miei pensieri dopo tantissimi anni che li avevo perduti.. penso.. e ricordo.. la memoria non se ne è andata via..

sospiro..

E’ quasi novembre.. l’altro ieri il primo giorno di nebbia.. Novembre.. e le sue malinconie.. tristezze.. ed alberi spogli..

Non è un post allegro questo di oggi. Scrivo per aiutarmi.

Mi accendo una sigaretta.. penso..

Anche malinconica..

Scortico la mia Coscienza che non tace.. prima si era addormentata.. sopita.. non l’avevo più.. avevo perduto la Coscienza che stride..

Ho trovato un Sacerdote che è tanto dolce con me.. mi assolve sempre.. e mi tranquillizza.. e mi dà del tu.. mi consola.. e mi ascolta.. sospiro.. già..

E non ricordo il bene che ho fatto ma solo il male che ho compiuto.. durante la mia vita.. che tanto disprezzai.. e volli buttare via..

Soffro di stanchezza mentale fisica e tutto.. appena mi sveglio dopo il mio caffè già provo di nuovo stanchezza.. le mie spalle diventano ricurve.. soffro.. e chiedo aiuto.. prego.. appoggio di nuovo la testa sul cuscino e ripenso a cose belle che mi sono accadute nella mia vita.. il momento estatico di quando, ero molto più giovane, quasi trentenne, anzi no, trentaseienne, i pettirossi ogni mattina mi venivano tutti insieme a salutare.. e loro erano tanti e dolcissimi ed io divenivo felicissima in quel bel giardino.. saltellavano e mi venivano tutti insieme a salutare.. che momento indimenticabile che bel ricordo che ho.. immersa nella Natura e poter parlare con loro.. forse uno senza forse un dei ricordi più belli che ho della mia Vita. Sospiro.. di gratitudine per questo Dono che ho avuto.. parlare con questi piccolissimi e simpatici pettirossi..

Ma nella mia vita ho avuto l’immensa gioia di conoscere i maialini in un lontano e remoto viaggio.. i maialini nani.. oppure cuccioli.. così simpatici! chè finalmente ho deciso di non mangiare più..

Ho avuto anche nella mia infanzia la gioia di vedere di scorgere in un campo di grano d’estate io avrò avuto cinque anni ho visto una gallina passeggiare con tutti i suoi pulcini gialli lei davanti e loro tutti in fila uno dietro l’altro.. nascosti sotto il grano.. e c’era il sole.. bellissima immagine che porto nei miei occhi.. fanciulli.. bellissima mamma chioccia!

Così per aiutarmi per consolarmi eccomi qui a scrivere ed i ricordi si fanno più fulgidi, più nitidi.. più colorati.. più vivi!

Da bambina ero una brava bambina.. credo..

Il tempo e l’esperienze della vita mi hanno probabilmente cambiata..

Sospiro..

e sono malinconica.. ed un po’ triste..

Per certi pensieri e cose che ho fatto poi più tardi..

E mi prendo la responsabilità delle azioni o pensieri che ho compiuto come mi ha sempre insegnato mia mamma.. me le prendo le mie responsabilità..

Ho sbagliato tante volte.. un po’ troppe..

Sospiro, alzo il sopracciglio destro e continuo a respirare..

Ho uno psichiatra molto bravo con il quale parlo molto bene.

Mi perdo come quando ero bambina osservando triste e malinconica le cose attorno a me.. avevo 2 anni.. ed a volte la sensazione è la medesima..

vedo e non vedo.. assente nella mia malinconia e tristezza..

Assente.. nel mio mondo.. fatto di luce e di tenebre..

soffro di psicosi. Di paura.

Arrivo al terrore puro. La psicosi è terrore puro.

E’ un po’ che non ne soffro.. che non provo terrore puro.. bè forse ho detto una bugia..

Sospiro melanconica..

Scrivere non mi stanca.. dicono che sia terapeutico.. ma certi libri sono molto pericolosi da leggere. Influenzano. Bisogna essere accorti sempre.. non è detto che leggere sia sempre così positivo..

Ed ho smesso di stare troppo su Facebook.. ne ero divenuta dipendente.. e poi giudicavo tutti.. non bisogna seguire le mode .. lo dice anche il Vangelo.. ed io l’ho seguita.. immediatamente.. affascinata.. entusiasta.. Ci sto di meno anche se tramite Facebook ho conosciuto care persone.. e soprattutto Wisky IV il mio amato Pit-Pastore Tedesco che è arrivato come un Angelo dal Cielo a consolare me e soprattutto Hermano per la perdita del dolcissimo mio Lupo Albertino.. che ultimamente ho sognato con bel fiocchetto tutto bianco e rosso era bellissimo e mi parlava felice! Nella mia lingua.. E’ stato un sogno meraviglioso..

Sogno moltissimo..

Un sospirone per levare togliere l’ansia ed un lieve sospiro di sollievo.. leggero leggero..

Oggi è Sabato.

Tutto silenzio intorno a le.. tranne le auto che scorrono sotto casa..

Tito sta dormendo su Sultan.

Hermano arriverà fra un po’..

Un nuovo giorno è iniziato..

Scrivere mi ha fatto bene.. parlare dei miei cani era il tema preferito mio anche alle elementari..

Scrivevo sempre lo stesso Temino e mia madre li conservava tutti i miei quaderni d’infanzia che poi io rileggevo con tanto Amore. Li aveva tutti lì uno sopra l’altro.

Ora non so più dove siano. Sono rimasti nella mia memoria.

Li avevo dimenticati..

Sono sempre stata triste e malinconica.. raramente così allegra mai..

Solo quando venivo Consolata ero felicissima!

Quando da bambina pregavo in Chiesa ero felicissima!

Quando mi sedevo a pregare di fronte al Maestro ed alla Mammina ed accendevo le candeline.. ero felice..

Poi qui nascosta una foto mia e di mio padre in altalena.. è qui vicino a me nascosta..

Mi rifugio nell’infanzia quando ancora ero innocente.. nei ricordi.. belli che qui sopra ho scritto.. per consolarmi e poter affrontare la giornata.. Per darmi forza.. coraggio e speranza..

Vedo quasi appannato.. un volto mi sta sorridendo.. e ricordo Max, gentile e cortese che mi aiutava sempre tanto..

Saluto chi passa e legge..

smilingdog