Ah! La felicità..

E’ piena notte! Io ed il mio gattino, Timbuctu, ci svegliamo questa notte prestissimo! Sono circa le 01.30! Non ho più sonno, ed il mio gattino ormai è sveglissimo tanto da volersi alzare.. mi graffia sul naso delicatamente.. dunque mi alzo.. diciamolo, malvolentieri.. mi sarebbe piaciuto dormire molto di più, ma il pomeriggio precedente, ieri, ho dormito davvero tanto e così eccomi qua, al mio posto.. di fronte al pc, mentre un’auto scorre lenta sotto casa.. tutto il resto c’è un grandissimo silenzio. Io mi alzo, m’incammino verso la cucina, accendo il termosifone chè è freddo, così la casa si scalda subito e si sta proprio bene, m’infilo una bella e comoda e caldissima giacca di pile bianca, mangio due brioche chè ho appetito, ed intanto la cuccuma del caffè è sul fuoco.

Mi acccendo ora una sigaretta.. Il caffè me lo sono gustato con del latte intero che sì ingrassa, ma che mi scalda e con dello zucchero.. fumo nel silenzio della stanza e di fronte ad un Cielo notturno un paio di sigarette.. osservo i miei fiorellini color lilla e la giornata è appena iniziata.

Fumo..

Accendino Bic grande, nuovo nuovo color blu, occhialini, i miei preferiti neri e con un paio di filini bianchi sulle stanghette, un paio di pantaloni di pile caldo, color grigio, calze calde ed un paio di comode clocks, color turchese. Sto comodissima e calda. E tutta fresca e pulita e profumata.

Anche i miei capelli corti color sale e pepe sono puliti e profumati.

Sospiro ed intanto fumo la mia sigaretta.. Si odono nel silenzio, solamente le onde giungere solitarie e lente sulla riva. La Città dorme.

Sono le 02.31 della notte. Solo ora sta transitando un treno merci velocemente di fronte casa, tra me ed il mare..

Fumo e penso un pochino tra me e me.. ed intanto osservo anche attorno a me.. colori ed oggetti.. libri.. fotografie e dischi e soprammobili di casa.. che sono sempre là, ma è come se li osservassi per la prima volta.

Noto ieri con stupore che la mia casa è piena di regali.. e regalini e regaloni.. fatti anche da me..

Amo moltissimo ricevere regali, ma amo moltissimo anche farne. Amo molto anche farmene. Amo farmi dei pensierini, dei regali appena posso. Poi quest’anno ho ricevuto proprio un bellissimo regalo, da uno dei più gentili tabaccai della Città, appena vicino alla Stazione, un bellissimo ed elegante e tutto dorato posacenere che sopra il mio tavolo in noce ci sta benissimo! E’ proprio un posacenere elegante! E’ un dono che ho apprezzato moltissimo!

Fumo un’altra sigaretta..

Prendo una piccola pausa.. osservo fuori dalle finestre il Cielo scuro ancora..

C’è un lampione arancione acceso.. oh! quando li amo! E quanta compagnia mi hanno sempre fatto.. romantici come sono.. più romantici della Luna stessa, astro  che non ho mai amato molto..

Timbuctu sta dormendo..

Tutto tace.

La casa è calda

Fumo e gioco con la sigaretta..

Più vado avanti con la mia età e più divento selettiva.. Ho molta meno pazienza.. meno tolleranza.. e non amo la confusione delle parole.. amo il silenzio e la tranquillità. Non amo più tanta confusione nella mia casa.. e preferisco vivere così.. nel silenzio.. in pace..

Amo sempre colloquiare, ma con calma e con persone equilibrate..

Dentro il ricovero ne ho trovate di persone civili con le quali ci ho parlato e ci parlo molto bene. Ed i miei insegnamenti cristiani per un po’ li ho messi da parte.. li ho tutti dentro il mio cuore, ma sinceramente mi sono tanto stancata (anche fisicamente!) di sentire solo lamenti ed asciugare lacrime.. l’ho fatto per una vita intera.. Ora sto pensando un pochino alla qualità della mia Vita. Sbaglio? Non credo..

Ho davvero bisogno di pace e di serenità.. sospiro e respiro.. scrivo sinceramente.. e penso che sono in credito con la mia esistenza e che Lassù non possano far altro che darmi ragione. Santa ragione.

Oggi terminano le feste natalizie. Un po’ me ne dispiace, perchè amo molto il Natale e le sue Feste. Abbiamo festeggiato mangiando buoni tortellini anche dentro il reparto. Poi ci hanno regalato un piccolo ma ottimo panettone freschissimo e morbidissimo all’uvetta e poi un altro dolce di cui ora non mi viene in mente il nome, ma sempre un dolce ottimo natalizio. A Capodanno ci siamo organizzati, ma io ero molto stanca e verso le 9.30 della sera me ne sono andata a dormire.

Mi svegliavo in genere, tutte le notti, verso le 1.30 bevendo un buon caffè, poi andavo a fumare più di 1000 sigarette solitaria, chè gli altri ancora tutti dormivano.. e poi tornavo nel letto e mi riaddormentavo fin verso le 8 del mattino!

Ora sono molto contenta di essere tornata a casa. Sono stata ricoverata dal 20 novembre scorso fino al 2 gennaio. Ed ho poca voglia di parlare, di esserci per gli “altri”, ho bisogno di me stessa e del mio riposo.

Ed infatti, mangio sempre qualcosina, possibilmente magro, torno a dormire, mi preparo una tazza di caffè decaffeinato con latte e zucchero, fumo molte sigarette a letto e seduta nel soggiorno, e poi torno a dormire. Sono molto presente a me stessa, il mio giovane psichiatra è molto bravo e mi dà una cura molto leggera da assumere.

Oggi, questa notte, me ne rendo conto, non ho scritto niente di eccezionale, forse come di consueto.

Fumo..

Ora sono le 03.12 del mattino.. la volta celeste è ancora tutta scura..

Fra poco, terminato il post mi preparerò un latte e caffè decaffeinato. Ho bisogno di liquidi e zuccheri.

Oggi, per tutta la giornata mi dedicherò al riposo. Resterò vestita così, pulita e calda.

Ho pochissima voglia di ridere. Questo sì. Ma sono calma e tranquilla. Sono me stessa.

Sono solo più intollerante e meno paziente con tutti! Tranne qualche raro caso.

Non riesco a seguire i dettami cristiani in questo momento ma credo proprio che Gesù mi possa comprendere con tanto Amore per me.

La mia personalità non l’ho perduta affatto, ma anzi ritrovata. Ed ha del miracoloso.

Il post di oggi si conclude così. Una canzone che avevo in mente appena sveglia, tutta swing! Allegria dunque! A chi passa e legge! ❤

smilingdog