Convalescenza in sacro riposo

Freddo, freddo, freddo! Freddissimo! Talmente freddo chè apro gli occhi alle 3.30 del mattino praticamente “congelata” e penso a chi una casa non ce l’ha! A chi sta al freddo l’Inverno senza riscaldamento.. ai più poveri, ai senzatetto! Mi alzo, mi copro immediatamente con la mia caldissima giacca di pile bianca, m’incammino veloce verso la cucina, preparo la pappa velocemente al mio gattino ed accendo i miei termosifoni per riscaldare la casa altrimenti freddissima! Accendo il fuoco per la cuccuma del mio caffè! Finalmente mi siedo più calma e più riscaldata e m’accendo una sigaretta che fumo con calma e lentezza.. nel silenzio di queste prime ore di questo mattino..

La casa è abbastanza in ordine.

Ho poco da scrivere questa mattina presto. Sono le 05.43 del mattino. Il Cielo è ancora tutto buio. I fiorellini colorati sono fuori della finestra.. al freddo, ma i ciclamini sono fiori invernali e primaverili, l’Estate non fioriscono.

Sospiro.. odo il mare e le sue onde che giungono pigre verso la riva.. qui, di fronte casa..

La Città ancora dorme tutta.

Non ho tanta voglia di scrivere, di starmene qui seduta di fronte al mio pc, piuttosto starmene nel mio letto ad ascoltare musica o dormire.

Ho ancora sonno, effetti del freddo forte che c’è là fuori..

Questo inverno è proprio rigido.

Mi giro verso la finestra alla mia destra ed osservo alla mia vista immediatamente un lampione arancione acceso. Mi piace moltissimo. Mi fa compagnia da sempre, poi mi da’ un senso di vita forte, romantico e vivo! E sorrido ora.. solo ora..

Forse il post di oggi si conclude qui.

Ho poco altro da aggiungere.

Non mi voglio forzare e sono già stanca, nonostante il caffè!

Sorrido.. pigra.. non ho voglia di uscire, ma di starmene a casa al “calduccio”.

Respiro.. sospiro.. a pieni polmoni.. un sospiro di sollievo. Ho dormito dalle 8 della sera fin verso le 3.30. Circa 7 ore e 30, quasi il giusto. Poi dormirò, lo so già, ancora, per tutto il mattino. Abbasserò il volume del cellulare, chè non ho voglia di parlare con nessuno.

Dormo e riposo.

La Città si sta svegliando piano piano. Auto scorrono sotto casa con i loro rombi..

Per oggi concludo così. Nulla altro da aggiungere. Forse una canzone.

Ho il corpo anchilosato dal freddo!

La schiena che mi fa male!

Ho bisogno di calore e di caldo.

Bè. Buonanotte e buongiorno a chi passa e legge. Sono forse un po’ raffreddata ed indebolita.

Le mie difese immunitarie si sono abbassate. In reparto per ben due giorni o forse tre hanno spento i termosifoni. Delinquenti! Non mi stancherò mai di dirne quattro ben dure a quel reparto dove bisognerebbe stare tutti al caldo, calmi e sereni mentre si vive un ambiente quasi di paura! Sono a dire il vero ancora shockata e molto. Più di un mese e mezzo là dentro ed ora mi voglio solo riposare.. con tutta la calma del mondo e non sentire nemmeno una voce fiatare.

Il mio gattino è dolcissimo invece con me. Almeno lui.. Hermano anche si sta dando una regolata.. Non accetto voci alte, né tanto meno critiche.. né consigli.. Ne ho abbastanza e noto con molto disappunto che la mia convalescenza viene poco rispettata o quasi.

Appena una persona subisce un ricovero così coatto e lungo e pieno di paure ed ansie, deve stare in pace ed in sacro riposo.

smilingdog