Notte alta e sono sveglia…

Mi sveglio verso l’1.30in piena Notte. Fuori è tutto buio e freddissimo. Mi accuccio sotto le coperte. Fumo infreddolita una sigaretta. Mi riaccuccio in cerca del sonno, mi riaccendo una seconda sigaretta. Timbuctu si arrende e sembra tornarsene a dormire. Poi ormai sono sveglissima ed anche lui! Cocì decidiamo di alzarci.. un po’ a fatica.. tutto silenzio intorno. Ho mangiato poco ieri ecco il motivo delle mie poche ore di sonno. Mi alzo. Cammino lungo il mio bel corridoio che porta alla cucina. Preparo la pappa per Timbuctu, il mio gattino tutto nero il quale è cresciuto nel frattempo e mangia di gusto, accendo i termosifoni! Mamma mia che freddo! E preparo il mio amato caffè!. Sono sveglissima ormai. Guardo l’ora, le 2 del mattino. Era un po’ che non mi svegliavo in piena notte. Non sono più abituata ad essere più “libera” se così posso dire! Sono dunque sveglia. Mi siedo nel mio bell’amato soggiorno, mi accendo una sigaretta e fumo.. fumo senza pensieri.. Il caffè è ormai pronto. Latte fresco e caffè caldo! Una sigaretta e smartphone acceso! Leggo, leggo, scorro, metto like e cuoricini, sono seriosa, fumo e soreggio lentamente il mio caffelatte!! La casa si sta riscaldando tutta! Io sospiro.. e penso poco. Sono triste. Ci faccio sempre i maledetti conti con la mia tristezza che non se ne vuole andare via mai! Ma mai! Pochi ma importanti pensieri però, mi donano Goia nel cuore. Sospiro e fumo.

Cambiando gli addendi il risultato non cambia. Sono pensierosa.. ma continuo a scorrere su Facebook la ia bacheca.. canzoni, libri, quadri gattini, cagnolini in dfficoltà.. belle e brutte notizie vicino.. di fretta.. ma oggi io sto andando piano.. leggo piano e più attenta.. e sono tentata di prenderla quella medicina mefitica che assumo dal lontano 1999 antiquata e che ha cambiato la mia personalità completamente. Ci ho rinunciato da un paio di giorni e sono stata bene. Il mio cuore aveva ripreso a battere e fose avevo un’Anima anche io. I miei gusti, la voglia di vivere era tornata! La mia vita sedata da così tanto tempo. Sto combattendo.

Combatto sempre.

Una medicina che robotizza la mente!!!! Le emozioni non le senti più. Vivi recitando, sorridi recitando, parli poco, perché hai proprio pochissimo da pensare e dire. Una medicina mefitica! ci sto provando a farne a meno. Tento di riprendere in mano me stessa. Di difendermi! E’ difficile difendersi! Tantissimo! Ma mi sto impegnando con la mia forza di volontà. Ecco.

Poi.. arrivano bellissimi pensieri d’Amore Puro! Così.. dal Cielo dentro il mio cuore che è stato così solo e abbandonato.. troppo! Ed ora mi sento più serena a dire la verità. Mi sono ribellata al sistema. Sono cresciuta! E mi sento meno sbagliata e meno in colpa. Mi sento meglio. Devo resistere! Mangiare!! Carboidrati! Pastasciutta! Dormire certamente. Ma sono be due giorni che la notte ho ripreso il mio sonno naturale, una meraviglia! Ho dormito fino alle 9 di mattina senza neanche un sedativo! Insomma sono stati due giorni buoni a livello di salute. Così ciondolante.. così delicata. Ma mi sto impegnando tantissimo. Tanto tanto!

Degli psichiatri ormai non mi fido più. Non ho mai preteso che mi guarissero. No. Ma ho troppo ascoltato subendo le loro ideazioni e pensieri. Mentre invece la migliore che può pensare a me sono io! Ed il Signore. Non sono abituata a pensare per bene. Sia per educazione sia perché ormai mi fidavo.. ero trentenne.. mi hanno riempito di medicinali ed io sono arrivata a non esistere più, emotivamente soprattutto e mentalmente. Per non parlare delle contenzioni (quando tu paziente psichiatrico non vuoi una medicina, la rifiuti, o per qualche altro motivo sempre non valido) ti legano come un salame, stretta tratta come un Cristo in Croce! Per giorni e giorni!!!!!!!!! Tanto che ero arrivata a non camminare più! Comandano! Con i loro camici bianchi senza il rispetto del paziente, dell’essere umano.. senza in effetti capire nulla! Perché è impossibile capire! E sono supponenti! Non mi fido più né degli psichiatri (ne ho trovata solo una molto brava perchè bravissima a studiare e poi soprattutto perché umana) né degli infermieri! Ho visto una persona anziana che è stata talmente maltrattata da questi infermieri che si è tanto tanto spaventata! Sono stati dei bruti! A lei, ci penso molto spesso.. le voglio bene.. ho sentito mentre veniva così brutalmente maltrattata ma brutalmente che il suo cuore ha cominciato a battere forte di paura! Da denuncia! Da denuncia!

Pochissimi sono carini e dolci con noi! Pochissimi! Sono persone gentilissime d’animo ma rare purtroppo!

Così ho raccontato qualcosa che mi sta a cuore. Non fidatevi troppo dei camici bianchi!!! Non fidatevi troppo. Ponete sempre un bel dubbio e soprattutto non abbandonate il malato! Come accade spesso! Almeno qui. Nella nostra società e cultura.

I medici prendono soldi dalle case farmaceutiche! Non sono così belli e buoni come sembra! Ti danno moltissime volte questi medicinali per i quali guadagnano. Medicinali che sono veleno!

Non posso dire di tutti così. Ma moltissimi lo fanno!

Io sono stata e sono malata! Ma mi sto impegnando a modo mio. Mi rivoglio! Rivoglio le mie emozioni che sono dal 1999 inesistenti, rivoglio il mio cervello altrimenti atrofizzato, rimpiccolito! Mamma mia! Quanto dolore!

Poi ci sono medicine che ti fanno impazzire! Mi hano dato anche quelle in quasi trent’anni di malattia che sono solo peggiorata!! Perché ci sono medici psichiatri completamente incompetenti che letteralmente rovinano le persone rendendole incapaci ormai di una vita.

Io ho pregato! Volevo solo morire. Solo quello quello. Volevo morire.

Allora ho pregato ed ho avuto tanto Aiuto! Tantissime intuizioni! Ah! che bella rivelazone! Scoprire tante cose in un istante! Vado via! Vado via da qui!

Si è aperto un varco, la mia memoria ha avuto un guizzo vivo! Mi sono ricordata!!!!!!!!!! del 1999!!! Di questa medicina così cativa! Che un mio vecchio psichiatra mi aveva dato! Da allora solo da due giorni ne sto facendo a meno, scalando. Quando starò male di nuovo ok! Altrimenti nessun psichiatra!!!! Sono stata sfortunata! Per tante cose! Ed ora sto combattendo la mia battaglia per restare viva! Chè ero morta dentro. Completamente sola e morta.

Ora è un momento delicato. Ma sono più attenta. Molto di più. Più accorta. Certamente più presente a me stessa. Ho meno fissazioni e non mi sento così sbagliata!!!!!! Ed ora che ho scritto sorrido 🙂

E fumo una bella sigaretta..

Già.. mi piace scrivere.. ma avevo perduto ormai tutto. Il mio cervello si era rimpicciolito tantissimo! Quasi atrofizzato! Ed anche il mio cuore. pochissimi battiti e pochissima felicità. mai. A parte e qui sorride il moio cuore di immensa Gioia! Quando mi sveglio! E quando mi addormento fra le braccia del mio Timbuctu!!!! Ah! chè serenità!!! 🙂 ❤ Immensa!

Non ho più paura di Gesù!!!!! Già.. ne avevo tanto paura.. una paura costante.. Ho ritrovato il Suo Amore… la sua Grazia! La Sua presenza ed i suoi insegnamenti stupendi! Ho ritrovato nel mio cuore la Fiducia in Lui! Ho pregato una Santa che mi ridesse la Fede!! Santa Bernadette! Mi ha aiutato subito!!  Subito! Poi ho ritrovato il mio Amore per Gesù senza paura!!! Tanto Amore per Lui! Il mio Amore di quando ero bambina che Lui mi amava tanto!!!!!!! Ecco.. Ritorno io! le mie sicurezze.. chè avevo perduto.. completamente..

Come avevo perduto tutto! Tranne l’amore per i miei cani e il mio gattino. Gli esseri umani solo tranne qualche raro caso, erno così lontani dentro e fuori da me.

Nessuno forse ha la vita che avrebbe mai sognato. Ognuno ha un giorno di dolore per sempre.. poi.. arriva la consolazione dopo tanto dolore, dopo tante lacrime scese silenziose ed invisibili, forse.. forse ritorna il Sereno.. 

smilingdog

Bella!!!!!!!!!!!

Una bellissima canzone d’Amore! ❤

 

 

 

 

Ho chiesto..

Apro gli occhi dopo una profonda dormitona!!!! Convinta che siano più o meno le 6 del mattino provo ad alzarmi già.. mi accendo prima una sigaretta. Intanto Tito, il mio gattino si sveglia insieme a me e mi viene subito a salutare con il suo muso dolce ed il pelo nero lucido e morbido morbido.. guardo l’orologio: mezzanotte in punto!!!!! Stupitissima!! Però, se ci penso solo un po’ ieri ho dormito per tutta la giornata, mattina, pomeriggio e sera e sono stanchissima andata a dormire verso le 8. Le medicine che ieri ho assunto erano troppo forti. Sono stata malissimo! Malissimo. Così, di buon umore mi alzo, mezzanotte! Cavoli! Attraverso il rosso corridoio e m’incammino verso la cucina. Accendo subito il riscaldamento chè è fredda la casa. Preparo per prima cosa la pappa golosa per Tito, poi preparo la mia cuccuma piccola ma efficiente ancora per il mio caffè mattutino alla panna liquida. Una golosità per me.. L’umore è buono. La medicina l’ho evitata. Anche Hermano me lo ha consigliato per come mi ha visto star malissimo per tutta la giornata di ieri, così colgo “la palla a balzo” come soleva dire mia mamma, ed eccomi qui, lucida lucida, senza nessuna paranoia pesante, la mete leggera leggera ed io ho anche un po’ più di pensieri e parole per me qui. Mi lavo! Chè le medicine che assumevo mi avevano “bloccato”. No riuscivo a fare niente! Mi lavo, mi cambio e mi profumo tutta! E sorrido contenta! Magari, penso fra me e me, magari non prendessi più nessun tipo di queste medicine chè mi fanno così male! Magari! Sospiro ed ora mi sto sentendo bene. Maglia di cotone fresca e profumata nera, e pantaloni di cotone caldi color grigi nuovi nuovi. Occhialini, i miei preferiti, color rosso, leggeri leggeri, ed eccomi qui. Sono le 02.36. Ho bevuto caffè e fumato un paio di sigarette in soggiorno. Ma oggi tutto lo guardavo con occhi “nuovi”, più giovani e soprattutto più freschi mentalmente. Ceto, ho pregato l’Altissimo, questa volta, mi sono rivolta all’Altissimo affinché mi aiutasse chè ieri ero sprofondata in un black-out mentale ed interiore bruttissimo, così mi sono trovata ad appellarmi all’Altissimo, il quale sembra sempre farmi felice e contenta. Non c’è stata volta che io non mi sia rivolta a Lui chè io non abbia avuto quello che avevo supplicato, o meglio “Chiesto”. Ho “chiesto” a mani giunte e con il cuore rivolto a Lui! Non mi sono sentita sola mentre chiedevo, mente stavo pregando, convinta che mi avrebbe resa felice! E’ sempre stato così nella mia vita! Anche, lo ammetto, anche se molto spesso, troppe volte lo dimentico, un po’ presa dalla paura di Lui, tanta paura, un po’ per le mie responabilità le quali a volte non riesco a prendere, spesse volte la causa è la mia malattia psichiatrica, a volte sono io che non mi comporto come dovrei.. ma ieri pomeriggio.. presa dal grandissimo sconforto e soprattutto grave depressone e confusione mentale immensa, mi sono ricordata di Lui, dell’Altissimo! E senza paure varie, senza tema, ho chiesto, ci ho parlato, ho pregato! Oggi, questa mattina respiro di nuovo tutta fresca fuori e dentro di me.

Hermano anche mi ha dato ragione vedendo come stavo ieri, e così ieri sera ho evitato queste malefiche medicine che non sono adatte a me e sono molto antiquate, facendomi del male mentalmente, facendomi stare malisimo, non le ho prese. Starò male! Mi sarò detta, ma non più di così! Ecco.

Sorrido! 🙂

E mi accendo ora una sigaretta. Ho avuto la forza di lavarmi, di rinfrescarmi e la cosa mi sta facendo bene, sento il mio profumo fresco addosso e attorno a me..

Fumo..

Accendino Bic grande color arancione..

Oggi non mi sento sola. Né paranoica, né tanto meno sbagliata, e nemmeno non amata. Una sensazione che ho sovente, spesso, praticamente sempre. Mi sento non amata da così tanto tempo. Ed è la malattia psichiatrica che ho che mi ci fa sentire così. Oggi mi sento Amata dall’Altissimo!!!!!!!! Ed è una sensazione grandiosa! Il cuore batte forte, rosso, ed orgoglioso! Non ricordo i miei errori, ma la mia Vita! E ricordo!!! Quante volte l’Altissimo si è fatto velatamente a volte, oppure anche più fortemente, sentire da me.. il suo delicato soffio d’Amore.. così questa mattina chè sono profumata mi sento bene! Veramente!

Felice!

Sentirsi “normali” mi capita così raramente.. eh già.. chè oggi sono felice.. non do spazio alla malinconia che pur m’appartiene.. no.

Mi limito a godermi queste ore fresche e sveglie!!! E Sorridono i miei occhi ed il mio corpo ed i miei pensieri.. tutti lì, non se ne sono andati via.. con la malattia e con l’età né con il mio “vissuto”. Oggi mi sento fresca come da ragazza. Giovane giovane! Ecco come ci si sente quando ci si sente Amati ed Aiutati.

Sì, mi sono aiutata da sola, non pendendo la mefitica medicina! Questo sì, ma mi ha fatto benissimo all’Anima ricordarmi del’Altissimo.. e del suo Amore.. grande..

Ecco.. ieri è come se avessi “urlato” in preghiera, in silenzio, ho chiesto Aiuto a Dio!!!!

Io che quando prendo le mie medicine che non mi fanno mai battere il cuore, me lo annientano, non mi fanno provare emozioni, mi fanno sentire “morta dentro” oggi sono viva! Il cuore sanguina e batte sangue vivo sano e rosso! Provo emozioni ed Amo! Amo anche io!! Cosa che con le medicine che assumo da quando avevo trent’anni esatti non provo più. Morta dentro di me. Lo dirò fra pochi giorni al mio giovanissimo psicoterapeuta. Rischio! Preferisco vivere meno, ma di qualità!!

Eccomi qui! Come nuova!!

Le mie mani anch’esse sono più curate! Sono più femminile e mi sono specchiata dopo tanto tempo e non mi sono vista così “sfinita”, così “sfibrata”, ma ancora giovane ed anche carina!! E sorrido ancor di più!!

Chissà.. poi rientrando da questa stupenda euforia, quanto durerà questo bello stato d’animo!! I pensieri ci sono.. sorrido ma penso anche.. certamente..

Mi accendo un’altra sigaretta.. fumo.. il Cielo è ancora Notte fonda..

E’ scuro..

Ma non è freddo.

Sto bene a maniche corte..

Ecco. Le emozioni vengono sedate con le medicine che assumo. Le mie belle emozioni. Così soffro moltissimo. Come fossi uno stupido robot vengo ridotta.

La psichiatria è indietrissimo con la cura delle patologie al riguardo.

Non sento nè caldo, nè freddo. Nel corpo e nell’anima. Al massimo provo sempre tante, tantissima paura che fa tremare i polsi ed il cuore. La paura resta! Ma solo quella. Oggi, questa mattina non provo paura, sono viva! Respiro e sento vibrare il respiro dal cuore ai polmoni fino a me! Fino alla mia linfa vitale altrimenti sedatissima. Troppo!

Una mano appoggiata al volto.. una sigaretta che fuma.. un treno che transita qui di fronte casa.. il mio volto sorridente.. ecco.. così.. dovrei vivere.. In compagnia di “me stessa” chè altrimenti senza neppure accorgermene più neanche me ne accorgo Mi manco da tanto tempo. I miei pensieri, la mia voce, la mia personalità, la mia intelligenza, le mie emozioni.. la mia Vita! Sospiro..

Quanto durerà questo “stato di grazia”? Sorrido un p’ amara.. in bocca.. e dentro il mio cuore che si rattrista.. quanto durerà.. questo io vivere così come si dovrebbe vivere senza questa patologia? Già.. la malattia mentale.. è una malattia pesante.. Ma oggi non ci voglio proprio pensare..

Che farò dopo aver scritto qui? Non lo so. Forse mi rimetto nel letto. Poi verso l’Aurora, quando il Cielo si schiarisce, forse uscirò, prenderò un po’ di aria fresca, camminerò chè camminare mi fa bene. Respirare l’aria del mattino ossigenerà tutta me stessa ed anche la brezza marina forse mi rallegrerà ed osservare il Cielo.. dopo tanto tempo.. da circa il 2015 chè non esco.. chè me ne sto chiusa in casa.. barricata.. impaurita.. dal fuori.. mentre la via sotto casa è bella.. c’è il mare di fronte casa.. anche un lieve venticello che rinfresca i miei capelli ed un senso nuovo di libertà rivivrò.. Ne approfitto oggi.. chè sto bene.. La morte di Wisky IV mi ha abbattuta psicologicamente uccisa dal gran dolore.. Non mi sono più mossa. Mi sono immobilizzata dal dolore e poi i tanti ricoveri senza alcun risultato..

Ecco ho scritto tutto anche oggi.. e sorrido 🙂

Forse c’è poco da sorridere davvero! Ma intanto mi sono abituata, questo sì, a vivere giorno per giorno.. Ed oggi mi sembra un bellissimo giorno iniziato bene..

Saluto chi passa e legge 🙂 ❤

smilingdog

 

 

Gli Amici nel Reparto..

“.. e basta a sta così all’angoletto de ‘sta strada.. mal che vada fa finta che so gocce de’ rugiada.. Roma Nuda. Mi viene in mente questa canzone. Mi sveglio dopo 8 ore di sonno consecutivo. Il mio sonno naturale per la prima volta dopo tanto tempo. Non ho assunto sedativi ieri sera, ho mangiato controvoglia (ho lo stomaco chiuso) un piatto di pastasciutta e mi sono addormentata profondamente! Sorrido soddisfatta. Il mio sonno esiste ancora! Mi addormento verso le 8 della sera e mi sveglio dopo 9 ore al mattino presto poco dopo le 5! Di buon umore! Mi alzo subito pimpante. Il corridoio e poi verso la cucina. La pappa per il mio gattino affamato, il Cielo è ancora scuro e preparo il mio caffè. Non tantissimo. Solo una cuccuma. Latte fresco e zucchero. Sono serena. L’Aurora, il suo magnetico e magnifico Celeste arriva ai miei occhi accompagnata al suo consueto stupore dentro di me! Uno stupore che non manca mai alla sua vista! Silenzio e stupore.. la Natura, la Vita che si risveglia all’improvviso. Sospiro.. mi fermo per un po’.. poi riprendo a sorseggiare il mio caffè seguito da una bella sigaretta. Canto dentro di me.. la canzone del Volo Grande Amore che per me è e resta bellissima! Sorrido! 🙂

Canto fumo e sorseggio il caffè! Sono piena di Vita. Mi sento bene, sana! e serena! d anche di ottimo umore!

Già..

Non riseco più a scrivere come dovrei scrivere. Ogni volta che sto male è sempre più difficile per me starmene qui davanti al pc a sbatocchiare lettere, virgole e parole.. ma non demordo. ci provo ugualmente.. ah! La mia grinta è difficile da far demordere.. sono molto tenace e grintosa. Questo sicuramente. Nonostante la mia insicurezza interiore che ho nel mio essere, sono tenace e grintosa. Spero sempre in qualche cosa di migliore da parte mia. Remare contro vento è una mia abitudine e ne ho le forze! Sospiro, respiro.. La Città è già sveglia.. sono le 07.38 del mattino. Il Cielo è grigio celestone.. mi giro ed osservo i petali dei fiori rosi del mio timido ma si è fatto più forte nel tempo, ciclamino dai tanti e grandi fiori rosa confetto! Bellissimi!

Questa mattina ho trovato la voglia di fumarmi una sigaretta nascosta fra le mie piantine, insieme al loro bel profumo di terra bagnata, il profumo delle loro stupende foglie grandi fresche e verdi ed i loro magnifici e tanti fiorellini!! Fumo, penso, osservo la strada ed il Cielo..

Richiudo la finstra. Saluto le mie piantine.. Tito intanto miagola sveglio..

Il giorno è iniziato bene. Ed ancora pazzamente spero un giorno (anche oggi!! 🙂 ) di guarire! Di guarire improvvisamente. Non ne ho perso la speranza. Questa è forse follia! Davvero, eppure c’è una parte di me che a volte diviene ottimista al massimo e come oggi mi sento bene ecco che spero in me di debellare la mia malattia e di vivere felice! 🙂

Ecco anche per oggi ho scritto.

Sospiro. Non ho fumato neanche una sigaretta. Ho seguito i parametri della Reflessologia di mio padre che mi dice sempre di bere meno caffè. Oggi l’ho fatto di nuovo. Ho bevuto la metà del caffè che bevo di solito. Sono molto più calma.

Sospiro.. ritornerò a riposare.

Oggi non mi sento così sbagliata.. come mi accade sovente.. Appena il pensiero va verso il passato ed i miei errori comportamentali che non mi perdono, insomma vado verso il mio passato, ritorno immediatamente al presente. Cambio repentinamente umore. Osservo vivo diversamente ed anche più serenamente.

Ripenso certamente al mio ultimo ricovero ed alle persone dolcissime che ho avuto modo di conoscere. La nostra voglia di caffè insieme ed una sigaretta.. I nostri occhi.. così particolari e soprattutto un ragazzo giovanissimo che ho “amato”  nel senso più aulico della parola.. del sentimento.. Ci penso.. a non solo a lui.. a tutti! Ogni volta cambiano i volti.. poi penso a Massimo che ci porta i caffè a letto! Ci “vizia” con la sua grandissima generosità insita in lui, gentilezza e simpatia! Un grande!! Mi ha offerto più di un caffè.. perché perdevo i miei soldini i primi giorni che ero ricoverata! Lui è sempre di ottimo umore! Ci sorride e ci fa le battute e noi tutti lo amiamo tantissimo! Non tutti sono ovviamente così. Lui è speciale! Speciale!! Un saluto da qui!!

Caffè pagato!!

E poi  suoi caffè che ci porta sono tutti più buoni!!!!! 🙂

Ecco al Ricovero si torna bambini. Bambini che soffrono interiormente tantissimo. E da bambini dovremmo essere trattati sempre. Questo certamente non acccade. Chi ci coccola lo amiamo tantissimo. E Massimo è lui che amiamo di più. ❤

Lui cicoccola e ci tratta bene! E’ laziale, parla romano! E’ simpaticissimo!!!!!!!!! 🙂

E l’ora del caffè, che capita due volte al giorno, la mattna verso le 9 ed il pomeriggio verso le 3.30, è l’ora più bella. Ma per me anche svegliarmi, mi porto un caffè dalla sera precedente, di nascosto, mi sveglio prestissimo, mi bevo il mio caffè di nascosto con un gusto immenso (fare le cose di nascosto è un grandissimo piacere lì dentro in particolare!!) e vado a fumarmi le mie sigarette nella Sala Fumo. Solitaria e con i miei pensieri appena svegli. Poi tornavo a dormire fino a tardi!!

Tanti ricordi ho. Se ci penso, non è passato nemmeno un mese da quando sono uscita. Sono ancora molto fragile mentalmente psicologicamente ed anche fisicamente.. Insomma non dico di sentirmi un “rottame” ma ho sentito una gran “botta” questa volta!! Ci vuole del tempo per riequilibrarsi.

Comunque oggi sono di ottimo umore.

Ho voglia di ascoltare musica.

La convalescenza è sempre una grande rottura di scatole. Mi sembra di essere in convalescenza sin dalla mia Infanzia.. (sono sempre stata cagionevole di salute!).. Sbuffo, sbuffo.. ma ritornerò ne letto a dormire un po’. A riposarmi. Insieme al mio gattino e sotto le mie coperte calde.

 

Il post è terminato. Ho poche forze fisiche.

Fortunatamente ieri sera ho trovato le forze per cucinarmi qualcosa. Ed ecco le mie forze di oggi. Giungono dal cibo di ieri sera.

Il post termina qui.

smilingdog

Negli occhi stelle che brillano nella notte..

“Bello bello e impossibile.. con gli occhi neri e il suo sapor medioriontale.. Canto! E Sorrido :).

Ci sono motivi fisici e pertanto anche mentali.. ed altre cose belle che mi fanno cantare così, nel bel mezzo di questa Notte che brilla! Il Cielo ho come l’impressione che sia stupendo questa Notte, pieno di stelle d’oro che scintillano!

Ho mangiato! Dopo una settimana circa che digiunavo. Caffè, latte e zucchero e panna liquida. Ero “finita”! Il morale sotto i tacchi, ero sfinita! E dormivo anche male.. mi si era chiuso lo stomaco. In passato anche ho avuto problemi almentari..

Oggi ero stanchissima, non ce la facevo ad andare in visita dal mio psicoterapeuta.. non ce la facevo fisicamente finchè Hermano mi è venuto a prendere. Il mio medico mi voleva vedere. Asscurarsi che stessi bene.

Bene! Contenta delle loro apprensioni nei miei riguardi, mi alzo, un paio di clocks pulite, il mio piumino bello caldo e blu, la mia borsa beige nuova nuova, il portafogli e le chiavi di casa dentro ed eccomi contenta di andare verso il mio medico accompagnata da Hermano.

Mi fermo prima però al bar dell’Ospedale chè mi conoscono bene ormai da tanto tempo, un paio di “pensierini” ma carini alle bimbe del mio giovane medico, un caffè, un succo di arancio ed una sigaretta. Entriamo.

Il medico non si fa attendere. Entro in Reparto. Nel Reparto e vado verso il suo studio. E mi accorgo che avevo tanta necessità di parlare con lui. Di aprirmi. Di comunicare le mie cose che mi passavano per la mente. Lui è un bravissimo medico. Ci sa fare con me. Ha prima di tutto sdrammatizzato tante mie problematiche che nel frattempo si erano moltiplicate nella mia mente.. mi sono aperta.. ho parlato senza sentirmi assolutamente giudicata.. normalmente.. e sono uscita più leggera..

Poi, infine, bellissima cosa, ho mangiato! Dopo tanti giorni. Tortellini con la besciamella in bianco con il parmigiano, (erano e sono sempre ottimi) e polpette al sugo fatte in casa con le zucchine! Prima di tutto ho mangiato di gusto! Poi mi ricordava i momenti “felici” del mio ultimo ed anche di tutti gli altri, ogni volta che ho il permesso di uscire, io ed Hermano siamo là, puntali a mangiarci queste leccornie! Un bel “rientro”! Nella mia seconda “casa”.

Rientro in casa chè ho tanto sonno. E mi addormento immediatamente insieme a Timbuctu.

Dormo per ben tre ore di fila! Mi sveglio benissimo! Ragiono anche con allegria e molta più forza dentro di me, e così verso le 11 della sera eccomi a prepararmi il mio caffè!

Una telefonata piacevole con belle parole e bella musica, poche sigarette.. ed ora eccomi qui. La casa è calda. Ed io sorrido di cuore 🙂

Mangiare è basilare per la qualità dell’umore e dei pensieri. Ora non sono depressa e neanche triste, ma di buonissimo umore! Sì, devo mangiare di più ed essere anche più spontanea. Dar respiro alla mia mente ai miei pensieri ed anche fiducia un po’ di più al mio cuore.. forse gitano ma anche romantico.. sogno..

Mi accendo ora una sigaretta.. La Città dorme. Tuto tace. Anche il mare.. con le sue belle onde. e fuori penso ci sia una Luna bellissima.. immagino così..

Respiro.. un sospiro di sollievo..

In questo preciso istante non mi sento malata e nemmeno così vetusta! Il cuore non ha età.. e quindi nemmeno il mio.. che sta sorridendo contento.. il mio cuore ama moltissimo amare e dare.. 🙂

Fumo.. Guardo l’ora.. Sono le 02.25 della Notte. Notte piena di luce dentro di me. Le stelle del Cielo che scintillano sono ora ora dentro di me.. Avevo bisogno di aprirmi, di parlare. Non posso tenermi sempre tutto dentro. Stavo “scoppiando”! Ora sorrido 🙂

Avevo anche fame!

Domani mattina una mia cara Amica verrà a fare colazione da me. Due chiacchiere insieme.

La Vita.. quando meno te lo aspetti ritorna “rosa” , così.. un’immagine che vedi, una carezza che cogli tra due bei volti innamorati d’Amore.. Ecco.. un’immagine può aprire il cuore.. togliergli le briglia che gli hai messo tu! Fissazioni, limiti ed anche imposizioni.. una immagine di una carezza vista dare con tanto amore tra due esseri umani mi ha aperto il varco del mio cuore.. ed eccomi qua! A cantare allegramente canzoni anche bellissime che ho la fortuna di poter ascoltare..

Un’immagine.. Una scena d’Amore vista dal vivo.. ecco quello che è veramente accaduto! L’Amore visto con i miei occhi del cuore affamati d’Amore.. avevo bisogno di vederla una scena così dolce.. per riaprire la dolcezza del cuore mio.. Una scena indimenticabile.. ho visto.. era bellissima!

Sorrido se ci ripenso..

Ed ora sospiro.. il post di oggi termina qui.. con una carezza vista, una carezza data con tanto Amore dal mio cuore.. è bellissimo vedere scene d’Amore dolce dagli occhi del cuore. Dormo subito serena, mi sveglio ancor più felice.. e le stelle brillano dentro di me..

buonanotte ❤

smilingdog

 

“L’amore è fragile..

“Roma nuda.. Roma nuda.. malinconica e triste mi sveglio e canto dentro di me questa canzone di Franco Califano.. quasi piangendo tra me e me.. sento il sapore delle mie lacrime sulla bocca coperta dalle mie mani giunte.. quasi in preghiera.

Ho cambiato medicine. Sono molto più angosciata e depressa di prima. Devo cambiarle. Ho come l’impresssione quasi giusta di non guarire più. Così rivedo una mia foto di quando avevo 25 anni, giovane, mora, triste e bella.. sana e malinconica.. mi viene da piangere ancor di più.. Ah! Strano l’Amore.. le immagini.. l’impossibilità quasi di amare ancora.. come allora.. che non amai.. non sapevo amare.. non ho incontrato la persona adatta a me.. e poi io amavo i miei animali domestici, i miei cagnolini ed un paio di gattini cuccioli.. amavo gli animali.. gli esseri umani molto meno. Quasi per niente. Sospiro. Le parole vengono di getto.. paro tra me e me altrimenti soffro di solitudine. Al Reparto, l’ultima volta, ho sofferto tantissimo, ma tantissimo, ma all’ora del caffè o quando si fumava insieme parlavamo di tante cose ed io ero spontanea, mi sentivo a “casa”, nonostante il mio grave disagio. E già.. paradossi della Vita stessa..

Sospiro, il Cielo oggi è chiaro, il sole lieve e leggero..

Mi accendo una sigaretta..

La foto che ho visto ieri sera mi ha emozionato tantissimo. Per prima cosa ero giovanissima, ed anche forse felice! I miei capelli erano scuri e curati, come li curavo prima di ammalarmi.

Ero bella! In quella fotografia.. poi la grande tristezza mi è venuta dentro il cuore come quando la morte ti viene all’improvviso a trovare.. per fortuna il mio gattino si è messo appoggiato vicinissimo a me e poi così.. mi sono addormentata.

Sospiro e fumo.. e provo a non pensare oggi..

Ieri è stata una giornata pesantissima!

Mi sento sola. Non ho nessuno al quale chiedere consiglio, aprirmi, chiedere.. un valido consiglio.. Mi sento molto sola.. e come sempre.. o forse no, devo prendere decisioni per conto mio, io che mi sento inadatta, messa male, con la stima di me stessa sotto o tacchi e depressa! E sorrido 🙂 ora! E’ troppo anche per me! Deglutisco..

Penso di avere problemi di personalità. Di pluripersonalità, e ci soffro molto.

Il post di oggi  è già terminato. Credo proprio di sì.

Non è piacevole sentirsi così soli.

Non ce la faccio fisicamente! Mi fa male! anche fisicamente!

Mi manca mia madre, le sue parole.. anche se forse in questo caso.. non mi avrebbe dato ragione.. Boh! Chi lo sa!?

Sospiro, deglutisco, e fumo la mia sigaretta.

La giornata sta diventando lunghissima

M’annoio quasi.

Mi manca la mia musica.

Ho perduto all’improvviso tutta la mia ispirazione e forse questa grande tristezza che provo dentro di me non è tutta mia..

Già..

Non so se io sono una persona empatica oppure no. Non lo so. Ma forse lo sono anche io. Poi c’è una parte di me, che conosco bene, che è cinica! Fredda, ma lo è per difesa personale interiore.

Sono fragile.. molto. E forte e dura allo stesso tempo.

La mia è difficile d’età. Non sono più giovane e neppure così anziana.

E ripenso a Teresa, mia compagna di stanza in Reparto. A lei penso spesso. Ci siamo volute bene. E quanto amava fumare.. proprio come me.. pensava alle sue sigarette come la cosa più importante della sua Vita! Delusa andava gioiosa a fumarsene una di gusto! Ci penso a Teresa, spesso e con amore.

Ecco. Ho scritto quello che dovevo scrivere.

Delusa sono anche io. Anche se, lo ammetto, vivo durante la mia giornata quotidiana, momenti anche sereni.

Tutto qui.

Amare ed essere amati.. è belllissimo.. e straziante a volte.. il cuore si strappa in mille pezzi.. l’Amore può fare anche questo.. ti tglie il respiro.. ti fa sperare nella bellissima gioia.. gioisci.. moltissimo.. poi.. ritrovi il tuo cuscino.. sorridi.. il tuo gattino.. è stato un momento di elevazione spirituale e di cuore.. una grande emozione.. che per me è difficile da vivere.. m’addormento..

Sto trascurando me stessa, ed i miei fiorellini al freddo là fuori. Mi sento sola sola.. la mia musica.. ed ecco.. ecco un raggio di sole a consolarmi.. a consolare la mia Anima assetata, affamata d’Amore.. sempre..

Il sole mi coccola.. dolcemente..

La tristezza però non se n’è andata via da me.. è dentro di me come un sasso pesantissimo..

Ritorno a letto, ecco che farò… Ci faccio i conti anche io con la mestizia, la greve tristezza che ho nel cuore da tanto tempo.. è uscita.. sta respirando.. vive! Forse anche la tristezza ha il diritto di esserci di vivere.. di respirare.. ma sembra che non finisca mai.. come un fiume blu lunghissimo.. interminabile… con le sue lacrime che scendono silenziose..

smilingdog

 

 

27 gennaio

“Vedrai.. Vedrai.. non son finito sai.. non so dirti come e quando.. ma un bel giorno.. canta mesto e triste Luigi Tenco che oggi voglio ricordare per la sua scomparsa nel lontano ormai 1967, ma sempre presente nel mio cuore e nella mia memoria. Proprio il Giorno della Memoria quando fu chiuso l’ultimo (di allora) campo di concentramento nazista. Non posso non ricordare. Non si può. Ma oggi mi vengono in mente altri campi di concentamento, altri campi di profughi dove soffrono tantissimi uomini e donne ridotte in schiavitù e dolore. E non posso dimenticare le lacrime del popolo siriano, dei loro bambini orfani.. insomma.. se ci penso bene c’è ben poco da non ricordare. Anche oggi esiste la Disumanità. E l’indifferenza e quel senso soprattutto di impotenza contro i “Prepotenti” che lucrano sui corpi e anime degli esseri umani. Il lucro delle armi, cosa obbrobriosa. Che nel tempo non è passato. Anzi.. Sembra aumentare in questo mondo chè non dà altro che grande dolore e tristezza. Non a me. Io sono a casa. Al caldo. Ho un tetto. Non sono ricca, ma nulla mi manca. Sospiro.

Il Cielo è limpido. Io mi sento solamente un po’ nervosa. Solo un po’.

Sospiro e mi accendo una sigaretta. Sarà che non sopporto la retorica. Non dimentico la Siria, ed altre parti del mondo soggiogate da un Potere Disgraziato!

Fumo. cambiando argomento..

Gennaio sta terminando..

Il Cielo è rosa..

I miei fiorellini sembrano sentire il freddo che fa là fuori.

Accendo la sigaretta ed un grande senso di impotenza coglie l’animo mio.. non posso fare nulla.. penso e penso e penso.. nulla per cambiare le cose.. migliorarle..

Certo la Denuncia, la sensibilizzazione è fondamentale, è importantissima per risvegliare le coscienze addormentate dai media, dalla televisione, dalla necessità di trovare da mangiare.. chè siamo poveri anche qui.. in Italia.. tantissimi poveri che stentano ad arrivare a fine mese con quel poco che prendono di pensione.

E’ un momento credo di grande cambiamento. mah..

Ma.. non voglio essere “pesante”.. non mi va.. non è nel mio genere anche se dentro di me.. ci sono giorni di grandissima tristezza ed un greve senso di grande impotenza rispetto alla Vita stessa..

Alle sue “ingiustizie” alle sue crudeltà.. al mondo che va a rotoli.. disumanizzato completamente..

Sospiro e fumo la mia sigaretta.. provo a cambiare argomento..

27 Gennaio..

Già..

La mia è un’età difficile da vivere.. forse come le altre che ho già vissuto.. ma questa è difficile davvero.. non ci si abitua mai al cambiamento dell’età.. sospiro malinconica quasi..

Ecco, anche questo post è terminato.

Malinconica ed ubriaca di malinconia e tristezza ritorno nel mio letto. Forse era meglio che non scrivessi oggi qui.

Degutisco.. amara.. e debole.. oh! Sono fortissima e debolissima allo stesso tempo.

Tito ronfa nel frattempo!

Sorrido 🙂

Già.. Sorrido 🙂

Non posso fare nulla per cambiare le cose intorno a me, più grandi di me.. se non respirarne l’aria.. la memoria.. il pensiero.. di tali brutalità accadute.. Chè l’Uomo possa essere stato capace di essere così crudele! Così Brutto! Così violento e cattivo!

Mah.. è accaduto. la Giornata della Memoria è imporantissimo ricordarla sempre affinché non si ripetano tali Olocausti.

Poi penso subito dopo alla Libia, alle sue toture, agli italiani.. che non amano aiutarli.. ai confini chiusi sempre con il filo spinato.. Oh! Il filo spinato.. che crudeltà!

Poi c’è tutto il grande mondo di cui so molto poco.. dove esistono ingiustizie e crudeltà ugualmente.

L’Olocausto in Germania non deve essere mai dimenticato! Mai!

Pace e Amore per salvare il salvabile..

Civiltà.. questa parola così lontana dalla realtà.. dalla Verità.. l’Amore.. che non c’è..

L’egoismo porta alla cattiveria.. l’Indifferenza e la paura..Già la paura..e già.. esiste la paura ed è umana..

La paura.. ecco perché bisogna ricordare Oggi, 27 Gennaio la Giornata della Memoria, non si può dimenticare. mai.

L’uomo si chiede dove fosse Dio in quei maledetti anni! Io non lo so! Lo sanno le vittime, i morti nelle camere a gas, torturati, ammazzati ed ammassati nelle fosse comuni, affamati, vittime di carnefici crudelissimi. Il razzismo ancora aleggia, e questo è davvero vergognoso, aleggia ancora oggi anche fra i giovani.. fra i meno giovani.. il Razzismo ed il Nazismo.. ecco questa è una Vergogna! La Vergogna di non aver fatto un vero passo verso la Civiltà, verso l’Umanità, verso il Diverso, la chiusura mentale e la crudeltà insieme alla violenza sono pericolosissimi e bisogna pur fermarli! Io non riesco ad essere indifferente a chi è razzista! Non riesco a non “giudicarli” come carogne e ultimi fra gli ultimi della Intelligenza dell’Uomo, un’Intelligenza così fredda da mettere paura.. ma qui si tratta di scarsissima intelligenza.. ma di Odio, Odio ed Intolleranza al Diverso..

anta strada c’è ancora da fare. Il Dio Denaro sembra ancora averla vinta. Sono pochi ad averne. Tantissimi i poveri. Faccio fatica davvero a salutare un razzista!

Mi fa schifo! Letteralmente schifo. Sbaglierò sicuramente.. non sono questi gli Insegnamenti che ho avuto.. ma sono Intollerante anche io! Mi fanno schifo i razzisti! I Bulli! I violenti! I cattivi! I sadici! Insomma oggi sono indignata!

Indignatissima

E forse questo giorno dovremmo ricordarcelo più spesso.

smilingdog

 

 

 

 

Aria leggera..

“Sai penso che.. non sia stato inutile stare insieme a te.. E se davvero.. un uomo va anche perdonato.. canto sorridente questa mattina presto! Sospiro, mi accendo serena una sigaretta.. odo le auto scorrere sotto casa e penso: E’ Sabato!! Sorrido 🙂 e continuo qui a scrivere.

A dire la verità ho preferito finora ascoltare buona musica, canzoni belle! Non ho tanta voglia di fare quasi nulla! In Festa! Sono iin Festa! Dentro di me c’è profumo di rosa rosa! Quel suo buon profumo di Maggio.. Qui il Cielo è ancora scuro. Sono le 5.30 del mattino. Ieri sera mi sono addormentata immediatamente, subito! Alle 8 della sera insieme abbracciata al mio Tito già dormivamo! Abbiamo dormito le nostre quasi 8 ore consecutive di sonno! Verso le 3 e 50 circa apro gli occhi. Mi accendo subito una sigaretta in mezzo dormiveglia.. Tito è già anche so ancora sonnacchioso molto, è già vicino a me. Fumo, poi ne fumo una seconda sigaretta ed osservo il Cielo scuro nella camera..

Decido con calma di alzarmi. Tutto con molta calma. La pappa per Tito affamato! e preparo la cuccumina di caffè per me che sorseggerò con la “mia” panna liquida.. una bontà! Zucchero caffè e panna liquida.. Una bontà appena sveglia seduta nel soggiorno. Una sigaretta.. e la giornata ha un buon inizio..

Ho poco da scrivere. Oggi chè è Sabato! E mi sento di non aver voglia di fare quasi niente, ho desiderio però di mettermi ad ascoltare le mie canzoni.

Ah! La musica è la mia più grande “dipendenza”, la più bella che c’è!

Fumo, mi tocco i capelli bagnati d’acqua fresca.. e penso.. tra me e me.. e il mare ondeggia solitario..

Fumo..

Una canzone per terminare qui il post di questa mattina chè mi sento leggera leggera.. “L’immensità” scritta e cantata da Don Backy! Sorrido al solo pensiero di potermela ascoltare nel silenzio tutto che c’è qui intorno a me..

Bè, buongiorno a te che passi e leggi. 🙂

smilingdog

 

Senza parole..

“Io domani.. ma che dico .. se il Domani è qui.. Il clima è sereno anche se i termosifoni di casa sono accesi! Il Cielo è sereno, senza neanche una nuvola, ma è freddo molto ugualmente! Mi sveglio, finalmente! Dopo otto ore consecutive di sonno! La mia mente è.. riposata! Ogni tanto, durante la notte mi sono svegliata, (era freddissimo!), ho aperto gli occhi ed ho acceso una sigaretta, ho fumato nella Notte, poi mi sono per fortuna riaddormentata. Sì, sono riposata! L’umore però non è dei migliori.. non importa.. vado avanti sia qui sul blog, che qui, nella Vita.. un po’ di malinconia.. insieme alla brezza marina ci sta bene.. sono io che sono un po’ giù di morale.. fa’ niente! Del resto ci sono quasi quasi.. abituata.. Fatta la mia colazione ricca! Succo di arancia fresco, un bel bicchierone, un paio di caffè con del latte buono e freddo, zucchero.. ed un paio di sigarette fumate nel silenzio del mio soggiorno. solamente quando ho guardato i petali bellissimi e colorati, stupendi!, dei miei fiorellini ho sorriso alla Vita!

Mi accendo ora una sigaretta. Scrivo chè sono quasi lenta.. nel pensare, nello scrivere.. in tutto.. Il mio gattino intanto sta dormendo sopra la sua seggiolina di paglia calda.

Sospiro.. eccome se sospiro..!

Oggi oggi non ho voglia di fare niente di niente. Forse sono le medicine che sto assumendo. Mi portano dritto nel letto a dormire ancora e forse per tutta la giornata!

Ho tanto freddo e sono copertissima! La mia giacca bianca di pile la dovrei lavare ormai, ma è per me come la “coperta” di Linus, non riesco a farne a meno..

L’umore è sotto i tacchi!

Oggi proprio non mi va di cominciare una nuova e lunga giornata. Non ho voglia di parlare con nessuno se non coccolarmi con il mio gattino, il quale, in simbiosi con me, non fa altro che ronfare, dormire tutto il giorno.

Giornata tipica invernale.

Sì, sono probabilmente le medicine che assumo che sono troppo forti Mi annullano la voglia di vivere. di fare almeno qualche cosea, ed invece ho voglia solo di tornarmene nel letto e dormire ancora ed ancora.. di più..

I miei sentimenti.. Oddio! Li sento tra il neutro e l’ostile! Quasi “zitella” per quello e come vivo le cose.. praticamente non mi sto sopportando! E sorrido sarcasticamente..

Sospiro.. e fumo la mia sigaretta, compagna fedele di tutta una Vita!

Fumo e provo a pensare un po’.. tra me e me..

Ma nulla!

Nessun pensiero, nessuna parola.. il vuoto o meglio la malinconia e la tristezza dentro di me. Ma l’unica cosa buona è che non mi sento più così sbagliata come mi sentivo una volta, e nemmeno troppo tempo fa, no. I miei sentimenti si sono molto raffreddati. Mi sento delusa! Tradita da chi più amavo. Il mio cuore per lo meno oggi, ma piuttosto in questo periodo si è tanto “indurito” e si è fatto più sincero, più libero, con meno ostacoli, con più parole da dire in faccia! Forse senza nemmeno un po’ della mia severa educazione.

Sospiro. Mi sento sì più libera in questo caso. Più sola, ma se ci penso bene, sono stata sola tantissimo durante la mia esistenza. Caffè e sigarette e solitudine per circa Vent’anni di Vita! E’ stato un periodo che ora non riesco a dimenticare. Un allenamento al vuoto esistenziale. Colpita perché malata. Non lo trovo giusto per niente! E come me tante altre persone abbandonate a se stesse.. così.. alla stessa maniera.

Ora sto meglio, ma non ho più tanta voglia di comunicare in allegria. La mia allegria chissà dove è finita.. sotto i tacchi sicuramente questa mattina! Sospiro. La sera quando mi viene a trovare Hermano sorrido ancora di gusto.

Forse questo è un periodo della mia Vita che amo vivere da vittima.

Sospiro e ripenso a quei vent’anni di pura solitudine.. caffè e sigarette.. ed i miei pensieri che giravano in una mente isolata e sola.

La mia sigaretta fuma mentre scrivo.

Non mi sento così sbagliata, come mi ci sono sentita per un’intera esistenza. Non è solo colpa mia l’esito della mia vita ed i miei umori. C’è il mio carattere e ci sono le mie esperienze e soprattutto la mia memoria, che dimentica difficilmente.. molto difficilmente.. e che è una memoria triste..

E’ un post “malconcio” e malinconico..

Sospiro e delle volte mi scopro ad aver nostalgia di quel posto “disgraziato” (il Ricovero) dove almeno potevo comunicare con qualcuno e facevo amicizie.

Ne sento la nostalgia, soprattutto la sera..

Non mi piace la mia Vita. Ma forse c’è chi la ama. Senza forse. C’è. Io non riesco ad amarla. Tranne quando sono a contatto con la Natura (i miei fiorellini ed il mio gattino) e poi quando posso, riesco a comunicare senza bisogno di farmi capire troppo con qualcuno. Ma sto chiedendo tanto! Troppo, forse.

Ecco. Il post di oggi termina qui

smilingdog

 

 

Hermano, Io e Timbuctu

“E io sì.. l’avrei cercata per fare l’Amore.. E io sì.. “Liù”, stupenda canzone che ho avuto il piacere di riascoltare ieri sera.. già nell’adolescenza amavo questa canzone, ora l’apprezzo ancor di più.

Mi sveglio finalmente verso le 7 del mattino! Circa alle 2 del mattino ho aperto gli occhi ma ancora “dormivo” profondamente, così mi aggrappo al mio cuscino caldo caldo e morbido e mi riaddormento e questa volta per l’intera Notte! Apro gli occhi e c’è già la Luce del Mattino ed io mi sveglio che sono serena! Di ottimo umore. Avevo bisogno di dormire tante ore consecutive. Io ed il mio gattino. Avevamo bisogno tutti e due! Ci alziamo senza fretta! M’incammino dal corridoio “rosso” verso la mia cucina. Un piatto bello e goloso per Timbuctu, il quale sonnecchia ancora, e preparo così la mia cuccuma di caffè da bere poi con la panna liquida e golosissima che Hermano anche ieri sera mi ha acquistato! Sospiro e sono di ottimo umore. I clacson delle auto non mi danno fastidio. Mi sento viva! Respiro felice di esserci! Dopo una bella e sana e lunga colazione, inframezzata dal fumo delle mie sigarette fumate nel silenzio del mio amato e riscaldato soggiorno.

Fumo.. e fumo.. ed intanto osservo ancora tra sogno e veglia ed intanto preparo un’altra cuccuma di caffè!

Accendo ora la sigaretta.. Accendino color giallo canarino, uno dei miei colori preferiti con una sfumatura di verde mela, un accendino molto carino! Accendo e fumo.. Sospiro, aspiro e respiro.. ed intanto odo il mare giungere lento e calmo verso la riva..

E’ un giorno sempre freddo, ma i colori del Cielo sono color celeste pastello un po’ annuvolato di nuvole celesti.. celesti chiare..

Ho voglia di starmene qui. Ho abbastanza energie questa mattina nuova di fine Gennaio.

Occhialini verdi e rosa fucsia!

Tutto procede bene..

Silenzio intorno a me, tranne i rumori della Città sveglia già da un po’.. auto, autobus.. le onde del mare che ondeggia lento.. i treni che transitano di fronte casa.. ma non mi disturbano.. sono allegra 🙂 direi, e d buon umore..

Sarà che ho dormito tante ore consecutive! Senza sogni che occupassero la mia mente. La mia mente questa notte si è rilassata moltissimo ed oggi sto bene.

Non ho fretta di chiudere il post. Non ho fretta di fare cose. Sono proprio calma. Calma.

Ah! che bella sensazione! Di quiete e di pace dell’Anima.

Mi sento presente nel Cosmo. Viva! Presente! Come una stella che brilla lucete per esempio,  come un fiore appena sbocciato. Bellissimo. Un bocciuolo appena sbocciato ed un cucciolo di gattino sono fra le espressioni divine più belle che abbia mai visto, oltre la bellezza e struggenza di un tramonto e la bellezza dell’Aurora e dei colori belli, nuovi, fresche pennellate di Cielo dell’Alba sul mare.. Sospiro..

E penso a quante beltà esistono nel Pianeta Terra! Nel Cielo (le stelle!!) il Sole e la bellezza dell’ombra che ristora, la bellezza dell’ombra di un bellissimo e verde albero magnifico. Amo il verde della Natura tutta, ed anche gli animali che vi abitano.

Sospiro. Amo di meno gli esseri umani, ma anche questo è pregiudizio. Anche se lo ammetto, li evito gli esseri umani. Mi hanno delusa tantissimo quasi tutti! Rare le persone delle quali ho un buon ricordo. Ma non ho intenzione di amareggiarmi. Oggi sto bene! E così non vado all’indietro con i miei pensieri, ma penso ad oggi, sospiro, respiro ossigeno caldo e mattutino, sono viva e sono contenta!

Già..

Respiro.. e sono viva!

Fumo..

Ed intanto penso.. a cosa.. non so..

ai miei lontani viaggi? con Hermano? Ai miei pranzetti fuori sempre con Hermano? alla mia goloseria!! Ai tanti caffè stranieri bevuti durante i miei tanti viaggi all’estero quasi tutti con Hermano, compagno di Vita e di Viaggi! Sospiro..

Il caffè più buono che ho bevuto sicuramente è quello greco! L’ho bevuto circa trent’anni fa più o meno, ma lo ricordo benissimo sul mio palato! Caffè puro ed ottimo! E lo yogurt greco! E la carne greca, ed il vino greco! Ed il suo mare (l’Egeo), stupendo con chiazze d’oro qua e là.. una meraviglia.. la Grecia è bellissima! E ne ho un ricordo stupendo.

La sua geografia, il suo mare, le sue isole, e soprattutto la gentilezza dei suoi abitanti.. il pesce! Mamma mia quanto era tanto e buono!

Trent’anni volati in poco tempo, a volte si pensa errando. Perché Trent’anni sono tanti! E sorrido! 🙂 Trent’anni! Quanto eravamo giovani io ed Hermano! Con la nostra moto a correre per le strade e le montagne fino al porto greco! Correvamo! Ah! Quante avventure insieme! Tutte magicamente risolte!

Sospiro mentre sorrido fra e e me!

Io ed Hermano abbiamo sempre amato viaggiare, mangiare bene specialmente mangiare bene, bere birra del luogo (certe ubriacature!!??!!) bere vino locale, insomma abbiamo avuto la fortuna e la gioia di vivere una bella ed intensa e lunga giovinezza!

Ora siamo di mezza età tutti e due! Ma non siamo cambiati poi tanto! Amiamo tutti e due i nostri spazi vitali! La nostra libertà! E soprattutto il nostro gattino, Tit che è fondamentalmente il padrone della casa e nostro! E’ forse leggermente viziato, ma tanto tanto amato e lui ci ricambia con tanto amore e la sua infinita tenerezza!

Ecco, anche per oggi ho scritto quello che volevo e dovevo annotare.

Ora mi ritiro verso le mie stanze! Tornerò a dormire insieme al mio gattino! Forse ascolterò qualche canzone e poi, sicuramente, mi riaddormento.

Sospiro.

Un clacson di un auto sembra salutarmi.. mi tornano in mente i clacson dei miei amici carissimi dei miei Vent’anni che ovviamente non ho dimenticato e che amo ancora. I loro clacson sì che erano per me, per chiamarmi fuori! Appena mangiato! Le nostre indimenticabili uscite in Primavera, la nostra Primavera! trascorsa, vissuta insieme, e nessuno ce la può togliere dai nostri bei ricordi.. dalla nostra Vita!

Ecco, il post termina qui.

Buongiorno a te che passi e leggi! 🙂 ❤

smilingdog

 

 

 

Occhiali rosa e verdi

“Ah.. ma l’Amore cos’è.. io nun c’ho le parole.. no non fanno per me… Ah! Ma l’Amore che è.. Malinconica Notte.

Fumo sigarette e sorseggio caffè con ottima e golosa panna liquida. Una goloseria per il mio palato. Il Freddo mi sveglia verso le 2.30 del mattino. E’ freddissimo ed io fumo tra sonno e veglia.. tra pensieri e sogni.. insomma sono sveglia solo un po’.. ma ormai è tardi per riaddormentarmi. Sto ancora accucciata nel mio letto con il mio gattino sveglio ormai anche lui chè ci facciamo le feste. Le fusa. Stiamo uno addosso all’altro come anche a scaldarci tra di noi.

E’ piena Notte. Mi alzo. M’incammino veloce lungo il corridoio rosso di libri, m’incammino verso la cucina. Preparo subito una pappa golosa per Tito, poi preparo la mia piccola piccola cuccuma di caffè chè berrò appunto con della panna liquida buonissima acquistata appena ieri sera da Hermano.

Sospiro già..

E mi accendo una sigaretta, come a provare a scaldarmi un po’ di più..

Fumo, una gran boccata di fumo esce dalla mia bocca che ha il sapore dell’arancia appena bevuta.. sospiro.. e penso.. che ho poche parole anche questa mattina..

Ogni giorno che passa ho sempre meno voglia di scrivere qua. Di starmene qua.. ad impegnarmi anche solo un po’. Non ne ho voglia.. ma intanto continuo, con la speranza inconscia ed un po’ consapevole di voler migliorare il mio stile e sostanza nello scrivere.. praticamente.. non mollo! E mi viene per la prima volta oggi mi viene voglia di sorridere! 🙂 Sorrido.

E fumo.. e penso…

Fuori è freddissimo!

La casa fortunatamente è calda. Io sto indossando la mia giacca bianca caldissima di pile. La mia giacca per starmene in casa.

Ho cambiato occhiali. Avevo bisogno di colori per la mia malinconia di oggi, così li cambio! E sto infatti indossando occhialini carinissimi leggeri leggeri color rosa fucsia e verde chiaro. Sono forse un po’ eccentrici, solo un po’, ma molto molto allegri! Mi aiuto sempre!

Sorrido di nuovo! 🙂

E sospiro. Il tempo di fuori è anche dentro di me. Malconcia e malinconica..

Sospiro quasi senza un briciolo di sapore di speranza..

Sola me ne vo per la città.. Amaro dentro il mio cuore e la mia bocca.. all’arancio e caffè.. mi accendo una nuova sigaretta.. respiro.. mi guardo intorno e non noto niente. Tranne forse i bei petali delle mie piantine, soprattutto i petali rosa della mia piantina di ciclamino, quella più delicata e timida.

Sospiro.. un briciolo di speranza affiora nel mio cuore..

Non posso però dire, asserire di soffrire di solitudine. Amo il silenzio e la non confusione. Amo, sto amando pochissimo il “mio Prossimo”, sono in grave errore comportamentale ma me lo sto concedendo, come se mi reputassi in credito nel passato della mia esistenza. Poi l’ultimo ricovero è stato difficilissimo da affrontare e vivere per me, così mi scopro indurita. Mi addolcisco solamente con le persone dolci veramente. Mi sento molto meno ipocrita. Meno falsa. Più vera. Così devo decidere e sono forse all’impasse: se comportarmi sinceramente per come sono dentro io, oppure secondo gli insegnamenti che ho ricevuto. Sto pensando seriamente di essere me stessa. Senza troppi insegnamenti, senza troppa Religione, ma seguendo le regole mie, del mio vissuto. Forse sbaglio, ma mi sento più vera. d anche più sola. Ma .. meglio soli che mal accompagnati!

Sospiro. Sento che Lassù sono dalla mia parte.

In Duemila e passa anni sono cambiate tante cose. E’ l’Amore che conta ed uno dei principali Comandamenti è “Ama il Prossimo tuo come te stesso” ed io, se non vivo come vorrei vivere, amare come riesco ad amare e dare come posso amare il mio Prossimo? Perciò sto lasciando un po’ da parte tutti gli insegnamenti pur non dimenticando Gesù, il Suo Amore ed Enorme Sacrificio per noi, per la nostra Vita, perché migliori, affinché ci massimo veramente l’un con l’altro. Via l’Ipocrisia, direbbe Gesù anche oggi! Via la falsità! Via la crudeltà! “Amami per come sei, non aspettare di divenire Perfetto altrimenti non mi amerai mai”. Così vivendo più semplicemente, rispettando un po’ di più i miei sentimenti, sento di amarLo molto di più!

Respiro. Parlo di quello che ho dentro di me.

So di non sbagliare.

Evviva la semplicità, evviva la spontaneità, Evviva la Verità. Non posso sempre essere retorica e falsa. Ipocrita. Sospiro. e penso di essere migliorata dentro di me.

Forse sono più egoista forse sì, ma mi voglio molto più bene. Mi amo di più.

Le convenzioni, le regole della Società non mi sono mai appartenute. E continuo così. A vivere così. Viva la semplicità. E soprattutto la sincerità dell’Anima, del proprio cuore.

Amando come il proprio cuore sa amare, e solo lui lo sa come ama, si diventa molto più comprensivi. Con se stessi meno severi, chè la severità ha fatto tanto di quei danni incalcolabili.. incalcolabili secondo me.. la dolcezza bisogna vivere, la propria dolcezza.. e se non si è compresi, cosa che accade moltissimo, non importa.. si proceda ugualmente..

Sospiro.. ed un velo di malinconia affiora nella mente mia..

Il post sta terminando proprio mentre avevo preso il via a parlare.. sì, un po’ tra me e me ed un  po’ con l’invisibile lettore.

Sospiro..

E’ mattino prestissimo. Sono le 05.37.

Fuori c’è un mondo così violento che mi spaventa tantissimo. Io vivo in una “campana di vetro” da quasi sempre. Prima me l’ha “costruita” mio padre per non farmi soffrire troppo poi ha continuato Hermano che ha terminato di costruirmela. Io vivo in una “Campana di Vetro”, protetta da tutto e da tutti. Non esco mai. Non voglio io. Il mondo mi spaventa tantissimo. Sì, sono stata viziata da chi mi ama molto. Forse anche il Signore mi ama così. Lontana dal mondo e così vicina al dolore mio ed anche altrui. La mia “Campana di Vetro” è tanto tempo che ci vivo. Mi trovo bene dentro di essa e certamente non sarei capace di vivere altrimenti.

smilingdog