Chè l’amarezza non l’abbia vinta..

Eccomi qui.. a tippettare anche oggi.. è Sabato.. e sono di buon umore.. un paio di caffè.. una sigaretta al vento.. di oggi chè è forte e freddo e sbatte contro le piantine del giardino del mio vicino di casa.. tanto da farmi mettere al riparo le mie piantine, oggi sono in casa.. il mare è grande e sbatte contro gli scogli forte anch’esso.. una giornata di pioggia e vento freddi.. l’aria natalizia è ormai arrivata anche qui da me.. anche se vivo solitaria.. il panettone al cioccolato ed i torroncini non mancano insieme all’albero di Natale.. mi sveglio già bene, di buon umore.. ho dormito bene e riposata.. io e Timbuctu ci salutiamo e lui mi fa le sue fusotta, stiamo proprio bene insieme ed il mattino comincia così.. Sono piena di energie, sembra quasi che nessun problema ci sia nella mia vita, scomparsi del tutto.. mah.. come un sospiro di sollievo.. forse penso stupidamente, ma neppure tanto, forse questo Saturno contro sta passando, sta andandosene via ed io ritroverò la forma di un tempo, senza sentirmi completamente sfinita.. e vinta.. Insomma una buona giornata è iniziata.. e poi il Sabato non so per quale magia, sono sempre di buon umore.. come se dovessi andare a ballare questa sera.. con gli amici.. mi viene da sorridere.. mi piacerebbe uscire anche oggi.. andare in qualche mercato a fare spesa.. magari con Hermano chè mi ci porta… a comprare qualche cosa buona da mangiare.. oppure fare regalini alle mie nipotine.. che nel frattempo sono cresciute.. e va bene.. prendo una pausa e mi accendo una sigaretta.. fumo.. io ed il mio gattino viviamo bene insieme.. vivere con lui è una delizia.. così delicato d’animo.. ed in tutte le sue movenze, proprio buono.. e bellissimo.. dolce.. ho sempre amato i gattini.. nella mia vita ho avuto occasione di amarne tre.. moltissimo.. me ne prendevo molta cura.. premurosamente.. li vedo così delicati ed indifesi.. sono stupendi.. come amo i cani e tutti gli animalini.. ricordo in un viaggio lontano nel tempo e lontano proprio, ho avuto occasione di conoscere i maialini nani.. bè di una simpatia rara.. di una carineria che non posso dimenticare.. nel genere umano è difficile trovare caratteri così dolci.. io che ne sono assetata di dolcezza, di gentilezza e di amore.. bè gli animalini di soddisfazioni me ne hanno date tante e prove di amore che non lesinano a dare.. ma anzi generosamente regalano emozioni rare e profonde.. mah.. l’amore per gli animali, per i cani soprattutto me lo ha trasmesso mio padre, sono cresciuta con tantissimi cani… ed ora Timbuctu con il suo tipico miagolìo una vocina unica, sta riempendo la casa ed il mio cuore di affetto vero.. senza nulla in cambio.. puro.. Questa mattina anche mi viene vicino appena sveglia con tutto il suo corpicino a darmi il suo dolce Buongiorno.. oh.. che meraviglia.. mi sveglio così serena.. e restiamo abbracciati tutti e due nel nostro super lettone Sultan, letto gigante e comodo.. Oggi la depressone fa sì capolino.. ma meno degli altri giorni.. combatto ma con l’ausilio dei miei I Ching e di me stessa, cerco di non forzare la mano.. di non porre resistenza.. ma il tutto condurlo con mitezza e con dolcezza.. di avere un occhio di riguardo verso me stessa.. con Amore e appunto dolcezza.. chè di dolcezze e di persone dolci sì certo che ho avuto modo di conoscerne.. ma non mi bastano mai.. anche questo è vero.. io forse sono una sognatrice.. ingenua.. a volte rimasta una bambina.. chè sogna ancora.. una vita intera di fronte a sé..

Mi viene da sorridere oggi veramente di me stessa.. bè meglio mi dico fra me e me.. meglio.. e imperterrita continuo a scrivere qui.. sul mio blog smilingdog cercando ogni volta di scrivere qualcosa di buono.. affinché io anche veda qualcosa di buono una luce nella mia vita.. mi è sempre piaciuto sentirmi utile.. agli esseri umani.. mi piace confortare, fare compagnia, consolare, e far magari non escluso, far ridere qualcuno.. che ne ha bisogno.. la risata è antistress.. una risata all’improvviso combatte per un po’ la tensione.. e mi piace consolare.. sarà che ho avuto una mamma che soffriva di depressione come me.. io ho preso da lei nel Dna.. e ricordo la consolavo spesso.. la facevo ridere e lei rideva di gusto.. Lei, ricordo, trascorreva i suoi pomeriggi spesso nel letto a sferruzzare e preparare nuovo maglioni di lana per tutti noi.. erano meravigliosi.. era molto intelligente mia madre, ed anche autoironica e simpatica.. io sono sempre stata una persona responsabile soprattutto nella prima fase della mia vita.. molto responsabile nei confronti di chi mi stava intorno.. come se a volte il genitore fossi io, mi sentivo così.. Mia madre comunque aveva la sua vita ed i suoi bei maglioni di lana, ricordo amava il  beige, l’azzurro carta da zucchero, era una donna elegante, non come me, lei ci teneva a tutta la sua persona, nonostante fosse bipolare da tanti anni, lei ci teneva ai suoi vestiti ed anche agli orecchini, e la mia famiglia era una famiglia ridanciana.. ridevamo con mio padre fra oscillazioni di litigi improvvisi ma anche di risate di un Amore fra di noi fortissimo.. eravamo belli.. con i nostri cani e la nostra libertà voluta amata e soprattutto amata come un valore inestimabile per il quale combattere sempre.. io poi sono scoppiata, non ci sono stata ai valori certamente degradanti di una società sbagliata, la mia è stata una sorta di ribellione ad una vita con scarsi valori.. con valori ipocriti ed ingiusti chè andavano contro i miei e la mia libertà chè scorreva nelle mie vene mi ha portato ad una solitudine che a volte amo ed è preziosa, a volte la subisco penosamente.. sì.. una sorta di ribellione al sistema… ti può portare via lontano lontanissimo e forse, se ci penso bene, non tutto è stato così sbagliato nella mia vita, c’è una sorta di coerenza, sicuramente.. una coerenza con i miei valori chè non coincidevano certo con quelli che (non)trovavo in giro.. fra la scuola, la Chiesa, e tutto il resto.. sì, mi sono fatta male anche da sola.. se si può dire.. sicuramente.. una forma di dire non voglio più starmene qui.. certo la bipolarità era già nel mio sangue.. ma io sono stata abituata, educata a ragionare per conto mio.. e quasi niente mi stava bene.. Ora è più difficile che mai.. ma vado avanti a giorni alterni.. e combatto come sempre ho fatto.. contro ogni sorta di ipocrisia.. anche se ormai mi sono ritirata dal mondo, non ho più rapporti stretti con nessuno.. sono sicuramente delusa da tante cose, dall’egoismo.. che forse appartiene pure a me.. non lo so davvero.. non lo so.. so che bisogna stare molto attenti affinché il cuore non s’inaridisca troppo e muoia prima del tempo.. e vedo troppa aridità ormai fuori, là fuori e forse anche dentro di me.. suppongo.. la vita ora come sempre mi si propone come una lotta da combattere.. eh già.. io ormai ci sono abituata.. così sognante ancora, come se il bello dovesse ancora arrivare per me.. come se avessi tutto il sole e la Luce per me.. per le mie lacrime versate in silenzio.. come se ci fosse un giorno un riscatto.. per una bambina chè sognava.. sono così ancora.. speranzosa nel cuore mio che il buon sentimento.. il buon cuore ci sia da qualche parte.. oggi ho sentito il calore di Timbuctu.. il suo pelo liscio e lucido da accarezzare.. oh! che meraviglia.. ecco.. vivo di momenti.. senza più i consigli preziosi di Vita di mia madre.. ma con me stessa.. oggi presente, chè ricorda se stessa appieno.. e che rivendica e mi viene proprio da sorridere, rivendica all’Esistenza stessa i suoi sogni, le sue utopie, di un giorno migliore.. di un giorno ancora di Amore..

smilingdog

 

 

Annunci

Fra buoni sentimenti, sogni, e pizza..

Mi sveglio dopo sogni davvero bellissimi! Acqua di ruscello fresca che scorre, il sole nell’anima mia chè sorride di speranza appena sveglia.. la stanza è già colorata di tiepidi raggi di sole, guardo l’orologio e sono appena le 7.30.. io e Timbuctu ci facciamo le fusotta tutti e due abbracciati e poi ci alziamo, come se il sogno mi avesse dato una grande forza ed energia.. già un sogno anche notturno può bastare a dir grazie alla Vita.. mi alzo, calma, mi preparo il caffè senza fretta, è festa oggi, è l’8 Dicembre, il Cielo sembra festeggiare anch’esso.. è così limpido e solo piccole nuvole bianche lo colorano.. lievi.. sorseggio il caffè di gusto.. fumando le mie amate sigarette insieme ai miei pensieri oggi soffici e leggeri.. guardando il cielo ammirandone il colore ci si può specchiare penso fra me e me.. sono sì contenta proprio oggi, ed era tempo che non provavo una sensazione simile, contenta e davvero rilassata.. fumo senza pensieri pesanti, no, ma anzi.. con un futuro di fronte a me.. sì, e sorrido, sono ottimista oggi, e piena di buoni propositi per la mia Vita, come avere sorpassato le montagne ed essere giunti a casa.. la propria..  ho dormito talmente un sonno profondo bellissimo e ricco di buoni sogni felici, chè oggi nessun problema sembra assalirmi all’improvviso, ma anzi mi sembra che ogni problema si possa risolvere come è sempre accaduto se ci penso oggi, nella mia Vita. Devo dire che ieri sono stata dal mio psicoterapeuta il quale, bravo, mi ha riportato ad una serenità chè non ricordavo più, abbiamo parlato ed anche riso moltissimo, lui è molto dolce.. e così ieri pomeriggio sono tornata a casa rilassata e mi sono addormentata subito, un sonno come quello che facevo da bambina, con mia madre in casa, un sonno innocente, sereno e mi sono svegliata chè era tutto buio e di ottimo umore e così mi alzo, mi preparo sempre ieri pomeriggio un caffè decaffeinato, e poi telefono ad Hermano: “Ci prendiamo una pizza Hermano? chè fa tanto festa?” Sì” mi risponde subito, così ordino due pizze, due cartocci di olive ascolane ottime, due cartocci di gnocchetti alla crema caldi caldi ottimi anch’essi, e patatine fritte.. insomma una gran mangiata ci siamo fatti io ed Hermano ieri sera in allegria, lui è in ferie ed ogni volta che è in ferie io sono proprio felice! Come a voler festeggiare insieme a lui i suoi giorni di riposo.. come se fossi in ferie anch’io.. una sorta di gioia mi prende ogni volta che Hermano non lavora.. come se lavorassi anche io come lui e fossi in simbiosi non solo con il mio gattino ma anche con lui compagno di una intera Vita.. oltre che compagno di tanti viaggi in giovinezza.. insomma come potrei vivere senza di lui? Mah.. non ci penso neppure.. no.. oggi.. è una splendida giornata di sole.. sono appena le 9.34 Oggi mangerò tagliatelle ai funghi.. ed inviterò Hermano a pranzo.. forse non mi dirà di no.. è troppo goloso.. come me.. la buona cucina è una delle cose che più ci accomuna.. Tutti i miei Amici di Reparto gli vogliono un gran bene e lo rispettano tantissimo, Hermano fa favori a tutti, porta sigarette e dolcetti a tutti i miei cari amici che sono lì, e tutti, nessuno escluso, gli vogliono un gran bene.. Come vogliono del resto bene a me.. ci conosciamo da così tanti anni ed abbiamo condiviso tanti giorni insieme.. e se ci penso chè sono così giovani e già così messi alla prova dalla loro Vita.. mah.. comunque anche dentro al Reparto ci sono momenti buoni, soprattutto quando stiamo fra di noi e comunichiamo, con un nostro linguaggio e le nostre risate e critiche ai medici.. oh! quante critiche ai nostri medici, e quante chiacchierate, volendoci molto bene, con il caffè e le nostre amate sigarette fra di noi.. momenti davvero preziosi.. già.. Un  sospiro..

Ora mi accendo una sigaretta.. Oggi mi sento viva.. mi sento me stessa.. più degli altri giorni e sono serena.. con la voglia di essere viva presente, e la voglia di parlare di dire la mia, anche di fare quattro chiacchiere leggere leggere, un raggio di sole ora solo ora sta colorando la casa mia ed il Cielo.. un raggio tiepido di sole.. le mie piantine là fuori sopra i davanzali delle mie finestre nel soggiorno dal quale scrivo oggi hanno preso l’acqua, le ho innaffiate, ne avevano tanto bisogno, sono bellissime! Sì, parlare con il mio giovane medico mi ha fatto davvero bene.. devo dirlo.. mi ha rilassato completamente..

Non riesco a scrivere un bel pezzo, no, ma mi dico, non importa.. Vanna, scriverai meglio forse con il passare dei giorni, con un po’ più di ispirazione.. ce ne vuole.. ce ne vuole.. e scrivere forse è già un progetto ambizioso.. molto ambizioso, ma l’Arteterapia, lo scrivere è terapeutico e poi mi piace tanto tenere un diario dei miei giorni, come a fermare un ricordo, come a fermare un momento di gioia, come a fermare il tempo, sì.. come a fermare il tempo.. come scattare una fotografia .. lo stesso sentimento, le stesse mani lo stesso cuore, la stessa mente.. oggi ho più fiducia in me stessa.. il sogno benaugurante di questa notte mi ha rigenerato, rallegrandomi come il sole rallegra tutto il Cielo di oggi così bello come uno specchio lucido e trasparente.. areoso.. oh! dopo giorni bui e pensosi arriva sempre il sole, ma io me ne dimentico sempre, già.. dopo la Tempesta, arrivano il sole, e giorni sereni..

smilingdog

 

Una guerra da combattere e vincere..

Un nuovo giorno di sole.. il terrazzino è illuminato e colorato e risplende di tutti i colori possibili.. il Cielo è illuminato anch’esso e limpido senza neppure una nuvola.. io mi sveglio insieme al mio gattino verso le 7.58, pigra.. mi alzo senza neppure la voglia di farlo.. vorrei starmene ancora nel letto a dormire e sognare ancora un po’.. del resto non ho niente da fare.. ed i pensieri sono già pesanti di primo mattino.. preparo il caffè.. almeno quello.. preparo il mio caffè.. sospirando fra un pensiero buio ed un altro.. i miei pensieri oggi non coincidono con il tempo bello che è là fuori.. Il mare è agitato.. mentre tutto è silenzioso intorno a me.. decido di non scrivere il post oggi.. no, Vanna sei troppo melanconica e triste per il tuo diario.. sono per le parole belle e lucenti, non per parole buie come i miei pensieri di oggi, sono per la luce non per il buio anche se il buio in questo periodo della mia Vita sto attraversando, io credo che bisogna essere propositivi sempre a qualsiasi età se non altro nei confronti degli altri.. di chi passa e legge anche casualmente.. non mi va di vomitare addosso agli altri innocenti le mie paranoie ed ossessioni.. non lo trovo giusto, bisogna essere propositivi, ed amanti della Vita, io con la Vita in questo periodo ci sto facendo a pugni davvero.. è una lotta continua.. e forse la non-Vita, l’assenza, l’abulimia la sta facendo da padrone, così apro il pc, vorrei ritrovare alcune forze tramite le mie parole ed i miei pensieri, magari nel sottoscala della mia memoria, combatto questa guerra, sì di guerra si tratta e come una partita a tennis chè sembra non finire mai stancante la voglio vincere.. non è facile, è come combattere contro i mulini a vento quando i pensieri ruminanti ti assalgono ed io provo a cercare, a trovare la mia grinta di un tempo, chissà che non riesca a vedere del buono, a vedere della Luce in tutto questo buio? Eh già.. le mie parole in genere mi aiutano sempre.. loro sono ottimiste rispetto a me… rispetto a me interiormente..ma meglio lasciar parlare loro, lasciarle parlare liberamente, tramite sillabe, virgole, parole, colori e tinte.. Oggi la giornata è splendida.. oh! come mi piacerebbe andare a fare una passeggiata in un parco della mia Città.. ma la timidezza, ed anche una sorta di vergogna di me stessa non me lo permettono, sono in casa e sono stanca anche di starmene sempre chiusa in casa, mi dà più anni di quelli che ho.. mi relego da sola in una prigione non sempre dorata.. una prigione chè a volte mi pesa tantissimo.. sì una bella passeggiata in un parco.. a respirare l’aria degli alberi.. loro fedeli amici di una vita.. con un libro magari da leggere e qualche uccellino qua e là a cinguettare.. ma non uscirò, la posizione della mia casa non me lo permette.. sono a piedi.. insomma.. non mi sta piacendo la qualità della mia Vita.. assolutamente no.. e neppure quello che sto scrivendo in questo periodo.. no.. Sospiro.. i colori di oggi assomigliano ad una Primavera invernale.. innevata.. Accendo la mia sigaretta.. e mi metto a pensare fra me e me.. non ricordavo la bellezza dello scrivere chè ti connette con te stessa.. e ti fa riflettere con la parte che più ti assomiglia.. la più tua.. nel profondo.. così penso mi fermo e rifletto.. senza darmi troppo addosso, in questo preciso momento, senza troppo giudicarmi severamente, io ferita ed avvilita e vinta dagli eventi della Vita.. già da subito, da subito, io che amavo una Vita comunque tranquilla.. fra le mura domestiche.. senza guerre e battaglie.. io nasco mite e “paccioccona”.. e per questa Vita e questo mondo ostile non va bene, trafitta delusa attaccata ed anche vinta.. ora me ne sto per conto mio.. senza sapere in effetti nulla della Vita stessa.. se non i dolori e le delusioni ed ingiustizie.. e brutture.. Sì vivere è difficile davvero.. per tutti.. è un momento che si crolla.. ma forse è una serie di momenti.. deglutisco.. con mia madre non avevo un rapporto eccezionale eravamo molto diverse eppure l’ho amata tantissimo.. già.. ma non sono qui per psicoanalizzarmi.. di psicoterapie ne ho fatte forse anche troppe.. e mi sto chiudendo sempre di più in me stessa.. chissà che la musica almeno lei non mi tradisca? non credo.. ricordo che sognavo sempre a colori ovviamente ogni volta che ascoltavo le note musicali che mi facevano sognare così felicemente.. la musica può aiutarti a sopravvivere? non lo so.. davvero più.. So che anche questo periodo davvero difficile passerà.. lo so..

Mi è dispiaciuto molto sapere che Johnny Hallyday è morto. L’ho sempre amato tantissimo era un grande della musica.. mi è dispiaciuto moltissimo davvero..

E così anche il post di oggi è concluso.. senza dire nulla di nuovo ma in cerca di forza per me stessa.. per riavvolgere il cervello chè nel frattempo si è riavvolto e questa è già un’ottima notizia, ora devo debellare la depressione, e scrivere qua mi ha già aiutato moltissimo.. come respirare una boccata di aria fresca.. sì un’arietta chè gira per casa anche oggi, ripulendola e profumandola tutta..

smilingdog

 

Una bellissima giornata di sole..

Oggi sono piena di buone energie. Mi sveglio subito verso le 8.20 dopo bei sogni coloratissimi.. proprio belli! mi sveglio insieme al mio gattino Timbuctu, siamo in simbiosi e lui mi vuole proprio tanto bene.. ci svegliamo e mi alzo subito, le medicine, ed un buon caffè insieme ad una sigaretta.. il bel tempo di fuori dalle finestre, il sole risplende ovunque, ed io mi sento completamente rigenerata e di buon umore.. la lavatrice sta lavorando, il mattino, il giorno è iniziato bene, ed io sono davvero pimpante e mi metto quasi subito sopra la tastiera e comincio a tippettare.. senza troppo pensare, senza parole cercate nell’aria, ma chè mi vengono spontanee come ho sempre fatto per il mio amato blog e contenta comincio a scrivere.. il sole è davvero bello oggi, e sembrerebbe più caldo dei giorni scorsi, sto scrivendo con una sigaretta in bocca, in cerca di parole, chè però mi vengono così.. libere.. mi dispiace soltanto di non poter vedere il mare, un mio rammarico, io chè amo moltissimo il mare ed i suoi colori.. le sue acque.. ma ne sento il rumore, il rumore delle sue onde che arrivano sugli scogli.. rotonde ed anche rumorose, spinte da un vento oggi invisibile.. e mentre ero là sul terrazzino a fumarmi la mia sigaretta del mattino a respirare aria fresca, mi sono completamente rilassata, e la sigaretta era buona in un bellissimo silenzio mattutino, i colori dei panni stesi dei miei vicini sono davvero vivaci, oggi c’erano tutte coperte ad asciugare di tutti i colori e disegni vari, vivacissimi, oh! sapore di Vita! di bambini piccoli, di famiglia.. il caldo di una casa, la bellezza del pulito, e dell’aria fresca che li profuma.. La mia è una zona popolare, ma pulitissima, insomma io vivo qui da quasi vent’anni e mi ci trovo così bene da sentirmi a volte una “tartaruga”, non saprei vivere altrove ormai.. e la mia casa è come una coperta per me, ed i suoi muri li conosco ormai a memoria, anche se ci sono angoli che solo il mio gatto conosce, i suoi rifugi, i suoi nascondigli per giocare.. il mio gatto è un giocarellone, come tutti i miei animalini che ho avuto nel corso della mia esistenza. Wisky IV, l’ultimo cagnolone con il quale ho vissuto e amato più di me stessa.. ci ho perso letteralmente la testa quando non c’è stato più.. ho sofferto moltissimo, ma dicevo, anche lui era un cucciolone e giocarellone nonostante la sua età, ed anche Albertino, il mio Lupo, era un bambino. Forse, senza forse, tutti gli animalini sono e restano bambini, cuccioli, ed i miei non sono eccezioni, ma dolcissimi compagni di Viaggio. Ora c’è Timbuctu, gattino tutto nero dagli occhi verdi, è bellissimo, chè saltella per casa e gioca con i suoi topini colorati e di pezza, è sempre vicino a me, anche quando scrivo, proprio come faceva Wisky IV, il quale mentre ero qua sulla tastiera impegnata a scrivere il post, si allungava tutto e si addormentava sereno, ronfando e amando tantissimo il rumore del tippettio delle mie dita veloci sulla tastiera che gli conciliavano il bel sonno.. amava il loro tippettio.. e come amava dormire quel dormiglione! Come amava dormire quel cagnolone gigantesco! Insomma una vita bellissima se ci penso oggi, una vita chè sì mi ha tolto molto, ma mi ha dato anche momenti, periodi di grande gioia ed Amore e divertimento, come scrivere insieme al tuo amato cagnolino, ed ora vicino a Timbuctu.. e mi viene da sorridere, già uno stile di vita che ho sempre sognato di vivere se davvero ci penso, scrivere nel silenzio ed avere come compagni di Vita, di momenti intimi e caldi, animalini chè ti adorano e che tu ami, compagni di dormite, di risate, di pappe e di coccole.. insomma dipende sempre da che punto di vista osservi le cose e la Vita, ci sono giorni chè ti svegli, il sole illumina tutto il Cielo, ti stupisci come se non avessi mai visto prima un orizzonte così luminoso.. ti siedi e ti bevi il tuo caffè caldo.. senza pensieri bui o altro.. ma ti accendi la tua sigaretta immersa nei tuoi pensieri silenziosi.. in compagnia di te stessa, con una età diversa.. ma a giorni rinnovata, e respiri aria buona, ed infatti apro la finestra della cucina, e l’aria gira, gira per tutta la casa.. insomma un nuovo giorno iniziato bene e me la sono sentita di scrivere il post di oggi.. ed era anche ora.. dopo giorni sonnolenti e depressissimi.. ma oggi non ne voglio proprio parlare..

Accendo la mia sigaretta..

Le mie piantine belle e fiorite sono in casa da due giorni con i loro fiori, era troppo freddo anche per loro questo clima, e così ci facciamo compagnia chiusi io Timbuctu e le mie piantine in casa, una casa chè ha le sembianze di una casa chè mi protegge completamente da tutto e da tutti.. una casa.. la mia bicocca.. insomma ne parlo sempre bene della mia casa tutta colorata.. ed i suoi colori vivaci.. sì amo i colori.. li amo tantissimo.. soprattutto quelli sul rosa, rosso, e giallo, e quando indosso la mia maglia giallo canarino mi accorgo di scrivere molto meglio, già l’Arteterapia, la Cromoterapia e la “Cromoispirazione”, ogni volta che indosso quella maglia scrivo proprio meglio, chè io poi mi ci affeziono talmente tanto alle mie maglie, chè le indosso per anni, senza stancarmene e senza buttarle mai via.. la mia casa è piena di t-shirt colorate della mia giovinezza, ed i colori sono sempre gli stessi.. insomma bisogna anch’io che mi adegui alla età che ho ora.. eh! la bella gioventù se ne è andata senza neppure salutare.. e va bene.. mi dico oggi, va bene, te ne sei andata ed io neppure mi accorsi, ma il mio cuore batte.. batte ancora.. ed anche oggi sembrerebbe un giorno nuovo.. un giorno forse anche allegro, un’allegria chè pur mi appartiene, mi appartiene e mi fa sentire viva e partecipe della Vita mia ed anche di quella degli altri.. insomma oggi sono in carreggiata.. e scrivere poi è puro diletto per me.. un’esigenza anche, ma lo era di più un po’ di tempo fa, ricordo se non scrivevo per un po’ stavo davvero male, se non comunicavo stavo male, ora di meno. Ora mi sento più libera dalle mie parole, anche se poi le mie parole sembrerebbero di no.. loro vogliono esserci ancora, scrivere, tippettare ancora, come a dire noi siamo vive! Esistiamo e le parole servono a comunicare ed anche a riflettere, ed io, isolata da anni dal mondo di fuori, le parole le uso ormai solo qui e con Hermano, e talvolta con mio padre, ma le uso ormai di rado, qui no.. qui le uso.. Insomma eccomi qui a scrivere ancora.. Ed il mattino ha un sapore di fresco quando scrivo ed a volte riaffiorano belli, antichi ricordi che avevo completamente dimenticato.. Insomma.. eccomi qui ancora.. ed io oggi ci credo di più nella bellezza dei miei giorni..

smilingdog

 

Un piccolo raggio di sole..

Mi sveglio, dopo sogni belli e vividi, mi sveglio pigrissima, io e Timbuctu apriamo gli occhi insieme verso le 8.15.. il Cielo dalle finestre della mia stanza è completamente grigio come i miei pensieri appena sveglia.. sì, grigi e monoformi, monotematici.. già depressi… di prima mattina! Santo Cielo! Mi giro dall’altra parte e provo a dormire e rincorrere i sogni belli della notte.. non ci riesco.. così mi alzo.. mi preparo il caffè lentamente.. è Sabato.. il tempo non è clemente con me.. è tutto grigio.. Non so, penso fra me e me, se scriverò il post questa mattina, ma scrivere, penso sempre, mi fa proprio tanto bene, sono all’impasse.. e mentre sorseggio il buon caffè, mi dico, sì, scriverai il post.. lo farai.. chè ti fa bene e ti diverte anche, ne hai bisogno.. Vanna!.. già.. così eccomi qui.. di fronte al mio pc a scribacchiare parole, virgole e lettere un po’ a casaccio, senza un filo logico, forse, nè tanta allegria, senza troppi colori, quando un raggio di sole timidissimo sembra fare capolino dal Cielo e riscaldare da solo un po’ questa terra fredda.. Un raggio di sole piccolo, ma chè illumina da solo tutta la stanza da dove scrivo, e sembrerebbe illuminare leggermente anche me, chè ne ho proprio bisogno.. sì, il sole e la sua cura, il suo calore, il suo colore che sa di Vita di cui sono affamata.. I colori della casa sembrano illuminarsi anch’essi.. all’improvviso, magico raggio di sole.. Quanto basterebbe poco all’essere umano per essere felice, penso fra me e me, un sorriso all’improvviso, un abbraccio caro e sincero, come abbiamo tutti bisogno di essere incoraggiati.. io sicuramente, anche se ci sono giorni durante i quali sono così abbattuta e avvilita chè niente riuscirebbe a tirarmi su.. Oggi però sono qui.. un piccolo sforzo per volermi un po’ più bene.. sospiro contenta di essere qui, di fronte al mio pc a scrivere di me, come al solito, il mio diario di bordo, malconcio e scarso di buone notizie, chè ha bisogno anch’esso forse di parole nuove, come me.. chè avrei sempre bisogno di novità, di Vita! anche alla mia età, chè curiosa cerco novità, emozioni, motivazioni nuove, chè altrimenti mi spengo e mi perdo fra i miei pensieri al buio, senza nemmeno una parola di conforto.. mi perdo..

Sospiro.. il mare oggi è rumoroso, le automobili scorrono sotto casa veloci, verso chissà dove.. il Cielo è pieno di nuvole grandi fra il celeste, il bianco ed il grigio della pioggia chè sembra comunque sempre incombere.. insomma un altro giorno autunnale di un mese nuovo.. questo Dicembre chè ha sempre avuto per me dei magnifici colori e dolci ricordi riaffiorano anche questa mattina, di quando con i miei, con la mia famiglia partivamo pieni di entusiasmo ed andavamo in Montagna a sciare fra gli spruzzi della neve fresca ed un Cielo chè sembrava più vicino a noi.. ed il mangiare era così goloso, caldo e buono, così diverso dal nostro.. oh! chè bei ricordi.. questa mattina.. sì, il Dicembre con i suoi colori tipici, limpidi ed un sole freddo ma chiaro in mezzo ad un Cielo splendido.. Ricordo, amavo molto sciare, fra gli sport che ho praticato, ne ho praticati tantissimi davvero, lo sci è stato lo sport che più mi divertiva.. oh! sì, mi ha sempre dato una grandissima sensazione di bellezza e di libertà, soprattutto.. il mio spirito ogni qualvolta sciavo respirava aria azzurra e libertà.. fra l’ossigeno, i pini profumati e le cioccolate calde, insomma ogni volta era un gran divertimento.. Mio padre ci teneva a farci star bene e divertire tutta la famiglia.. poi con il tempo sono accadute tante cose.. ma certi ricordi restano impressi nel cuore con i loro profumi, sapori e sensazioni, e ricchezze! Ci divertivamo molto in alta montagna..

Oggi, nel frattempo, il clima si è un po’ più moderato, il raggio di sole si è rafforzato e timido e bello risplende in mezzo ad un Cielo azzurro..

Accendo ora una sigaretta..

Scrivere come mi fa bene all’umore! anche se non scrivo forse così bene.. non importa.. scrivo ugualmente.. chè poi, dopo, sono di umore migliore sicuramente, ci sono giorni nei quali quando sono soddisfatta di un post, divento poi felice! Sì, proprio felice! e rido per conto mio soddisfatta, ieri e l’altro ieri non avevo energie, nè parole affatto per scrivere né per fare nulla, i giorni li ho trascorsi al buio della mia mente, la quale, malinconica e senza stimolo alcuno di vivere, si sentiva sola e triste.. senza energia.. la Depressione è davvero terribile.. Per due giorni interi è come se fossi stata in un tunnel tutto grigio.. chè fatica vivere mi sono detta più volte.. chè fatica andare avanti.. poi oggi.. mi sono fatta forza.. ed eccomi qui..

Scrivere mi dà ancora l’occasione di sentirmi viva.. presente.. almeno a me stessa.. Io sono molto timida fra le altre cose, e delle volte l’eccessiva timidezza ti fa comportare come non vorresti mai.. ti fa diventare antipatica.. e così chiusa al mondo.. ed ai suoi abitanti.. Una timidezza ed un’insicurezza chè non aiutano a vivere mai… ma mai.. solo di rado mi sento ferrata per qualche cosa, solo di rado mi sento adeguata a qualche situazione, altrimenti è un k.o. Ci sono dei giorni che mi do’, così senza pietà, nè comprensione, nè Amore verso me stessa, uno zero in condotta, ed il vivere mi diventa sempre più pesante.. ma sono qui.. e smilingdog mi sono sempre riproposta deve, deve essere più leggero di me..

Credo che alla mia età certe insicurezze, certe mie fortissime fragilità dovrei almeno averle superate, come la mia fortissima sensazione di sentirmi sbagliata, la mia conseguente timidezza ed insicurezza in tutto, ma proprio non ce la faccio.. sembrerebbe sempre più così.. così passo da momenti di sicurezza (rari!) dovuti non chiedetemi a cosa.. a momenti estremi di fragilità.. mah! Bisogna un giorno o l’altro che io impari (ed è importante e necessario per la qualità della mia Vita, per me e per il suo proseguo!) ad accettare il mio carattere e la mia Esistenza ed impari una volta almeno nella vita a volermi un po’ più bene.. Credo sia l’unica soluzione volersi più bene.. senza essere ipercritici verso se stessi.. e gli altri.. insomma.. non è facile.. ma almeno bisogna pur provarci..

smilingdog